Il centrodestra discute sulla possibile giunta, ecco la formazione in caso di una squadra a otto

Il centrodestra discute sulla possibile giunta, ecco la formazione in caso di una squadra a otto

Totoassessore, dentro al centrodestra l'argomento tiene banco. Ci sarebbe anche chi è andato a farsi il vestito nuovo e dentro l'alleanza arrivano le prime schermaglie.

ADimensione Font+- Stampa

Totoassessore, dentro al centrodestra l’argomento tiene banco. Ci sarebbe anche chi è andato a farsi il vestito nuovo e dentro l’alleanza arrivano le prime schermaglie.

Tutti d’accordo, almeno così pare, su riconoscere l’importante risultato e le capacità personali a Claudio Ubertini. Uomo di Fratelli d’Italia con 469 preferenze. Altra certezza è rappresentata da Antonella Sberna, la donna più votata, miss 726 voti, e in quota per andare a ricoprire – voto dei viterbesi permettendo – l’incarico di assessore ai Servizi Sociali.

Nessuno può fermare l’ingresso in giunta, sempre in caso di vittoria di Arena, per Elpidio Micci. Grazie all’apporto decisivo della sua Grotte Santo Stefano si presenta a Palazzo dei Priori come il recordman di 827 voti. Fondazione metterebbe, nell’idea della giunta a 8, Paolo Barbieri. Secondo degli eletti, mentre Gianmaria Santucci rimarrebbe a “guardargli le spalle” in consiglio.

Per la Lega ingresso in giunta di Claudia Nunzi, distinta con 256 voti e risultata la donna più votata e seconda assoluta dopo Stefano Evangelista, e dell’esterno Enrico Maria Contardo. Un posto spetterebbe anche a Laura Allegrini di Fratelli d’Italia e a Giuseppe Peruzzi.

Questa almeno la prima stesura della formazione, anche se la discussione è tanto animata quanto prematura.