Il Buratti apre le porte alla ‘Notte nazionale del liceo classico’

Il Buratti apre le porte alla ‘Notte nazionale del liceo classico’

La “Notte Nazionale del Liceo Classico” è un’iniziativa giunta ormai alla sua quarta edizione e a cui aderiscono quest’anno ben 407 scuole di tutta Italia, un numero quasi raddoppiato rispetto ai 235 istituti del 2016 e circa quattro volte maggiore rispetto al 2015, capofila della Tuscia, il liceo classico Mariano Buratti.

ADimensione Font+- Stampa

Venerdì 12 gennaio 2018, sei ore di apertura straordinaria, dalle 18.00 alle 23.00, di tutti i licei classici italiani, durante le quali i giovani studenti si esibiranno, come di consueto, in svariate performance, caratterizzanti del loro indirizzo di studi.

Si metteranno in atto letture pubbliche, recitazioni, concerti, brevi rappresentazioni teatrali, degustazioni a tema, proiezioni di corti e dibattiti, mostre fotografiche e artistiche, coreografie, allestimenti di varia natura.

La “Notte Nazionale del Liceo Classico” è un’iniziativa giunta ormai alla sua quarta edizione e a cui aderiscono quest’anno ben 407 scuole di tutta Italia, un numero quasi raddoppiato rispetto ai 235 istituti del 2016 e circa quattro volte maggiore rispetto al 2015, capofila della Tuscia, il liceo classico Mariano Buratti.

Nata in risposta alle critiche che da tempo investono l’indirizzo di studi classico, accusato di fornire un sapere non più spendibile in un mondo profondamente tecnologizzato, la Notte Nazionale dei Licei, nelle varie edizioni, ha dimostrato la carica di creatività di docenti e studenti, che insieme, gioiosamente e con orgoglio hanno voluto testimoniare il loro senso di appartenenza alla propria scuola, rivendicando il ruolo di protagonisti, in tempi difficilissimi per la cultura, nel dimostrare di essere al passo con i tempi, padroni delle tecnologie e di un metodo
rigoroso, capaci di guardare con senso critico, ma anche con profonda sensibilità, se stessi e il mondo circostante, proprio grazie alla conoscenza di quel mondo classico apparentemente così lontano, ma che da sempre ispira la produzione artistica, letteraria e scientifica di tutti i tempi.

Dalle 18.00 alle 23.00 di venerdì 12 gennaio il liceo classico Mariano Buratti, così come tante altre scuole in tutta Italia, aprono le loro porte per accogliere non solo ex allievi, ex docenti, personalità del mondo dell’arte e della cultura, ma chiunque provi interesse o curiosità verso un’iniziativa che subito ha riscosso un successo oltre ogni
previsione e che finora si è conclusa con la lettura, in contemporanea per tutti gli istituti aderenti, di suggestivi passi classici, in greco e in italiano: il “notturno” che chiude il Canto VIII dell’Iliade di Omero nel 2016 e il dolce Lamento di Danae di Simonide nel 2017.

Il tema scelto dal liceo Buratti è quello dell’”Incontro”, che sarà variamente declinato dalle classi e dai docenti del nostro Istituto. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale della scuola all’indirizzo www.liceoburatti.gov.it.