I russi hanno voglia di Tuscia, incremento dell’85% di ricerche su Viterbo nel web

I russi hanno voglia di Tuscia, incremento dell’85% di ricerche su Viterbo nel web

L'interesse da parte dei russi è un messaggio alla città di Viterbo, alle sue istituzioni, ma anche alle sue aziende o alle piccole attività.

ADimensione Font+- Stampa

“Mamma li russi!”. Stanno osservando la Tuscia dal busco della serratura del web e negli ultimi mesi si è registrato su internet un incremento dell’85% nell’interesse per la città di Viterbo secondo dati Yandex, indicati dal Digital Marketing Manager Giulio Gargiullo impegnato nel business Italia-Russia.

Yandex è il principale motore di ricerca russo, in sostanza è il loro Google. Le ricerche online relative alla città di Viterbo sono aumentate dell’85%. I dati analizzati da Gargiulo mettono a confronto il mese di marzo 2016 con marzo 2017. I numeri sono aumentati rispetto a questi poiché, tipicamente, i turisti russi arrivano in maggior numero nei mesi estivi.

“Negli ultimi mesi abbiamo registrato un notevole incremento di ricerche online da parte dei cittadini russi sulla Città di Viterbo – commenta Gargiulo -. Questo da un lato è giustificato dal fatto che, grazie alla ripresa del rublo, i cittadini russi hanno ripreso a viaggiare all’estero e quindi a tornare nel nostro Paese. Dall’altro lato negli ultimi anni si è osservata la necessità di questi turisti di entrare nei territori e andare oltre le grandi città, magari alla scoperta di luoghi più piccoli e con grandi tesori culturali, artistici, enogastronomici, esattamente come Viterbo e la Tuscia”.

“Viterbo e la Tuscia le conosco molto bene poiché mio nonno è nato in queste zone, dove da sempre vengo nella casa di famiglia vicino Montefiascone e Bagnoregio. Quindi, lavorando con il mercato russo e il turismo russo in Italia, monitoro diverso realtà italiane. Senza dubbio Viterbo e la Tuscia hanno tanto potenziale grazie alle Terme dei Papi, la bellezza della natura, la vicinanza strategica con Roma, con Orvieto e quindi l’Umbria, tanta cultura da Villa Lante a Bomarzo, Civita di Bagnoregio, vino, prodotti tipici…”.

Conclude Giulio Gargiullo Digital Marketing Manager specializzato nel mercato russo: “L’interesse da parte dei russi è un messaggio alla città di Viterbo, alle sue istituzioni, ma anche alle sue aziende o alle piccole attività. I russi sono grandi amanti dell’Italia e, come sanno tutti, amano spendere molto in Italia per abbigliamento, lusso, ma anche prodotti tipici e prodotti di ogni genere made in Italy”.Per trovare clienti dalla Russia e attrarli a Viterbo o nel territorio oggi è piuttosto semplice grazie ad internet. Anche la più piccola azienda può essere notata grazie alla giusta attività di marketing digitale e con piccoli budget. E’ importante approfittarne poiché pochissime aziende italiane sono presenti nel mercato russo digitale, e quindi avviare attività fra i primi ha costi bassissimi con ritorni economici molto alti”.