I grandi esclusi dal prossimo Consiglio e chi spera nella vittoria di Arena

I grandi esclusi dal prossimo Consiglio e chi spera nella vittoria di Arena

I “grandi” nomi che rimarrebbero fuori dalla partita sarebbero tanti, con una sorta di ribaltone in atto dentro Fratelli d’Italia che potrebbe perdere la componente Rotelliana, in caso di sconfitta al ballottaggio di Arena.

ADimensione Font+- Stampa

Eletti e non eletti: dal Centrosinistra (soprattutto) al Centrodestra sono tanti i big che sperano nella vittoria di Giovanni Arena per rientrare in Consiglio comunale, dal quale sarebbero eslcusi con la vittoria di Chiara Frontini. Ma l’analisi vale soprattutto a destra, dove i “grandi” nomi che rimarrebbero fuori dalla partita sarebbero tanti, con una sorta di ribaltone in atto dentro Fratelli d’Italia che vedrebbe la componente Rotelliana ridotta all’osso, in caso di sconfitta al ballottaggio.

Molti nella coalizione di Centrodestra però potrebbero rientrare in gioco con il premio di maggioranza e con i posti che si libererebbero dalle giunte. Nel centrosinistra, fuori quasi tutti i consiglieri uscenti, in qualsiasi scenario. L’analisi è basata su dati ancora non ufficiali e quindi va considerata come puramente indicativa.

> Vota il sondaggio: Chiara Frontini o Giovanni Arena?

I risultati delle elezioni >> Qui

Partiamo dal Centrodestra. In caso di vittoria di Chiara Frontini al ballottaggio rimarrebbero fuori, tra gli altri Galati, Allegrini e Bianchini. Devono sperare che Arena vinca le elezioni al secondo turno. Luigi Buzzi invece deve sperare che Arena, se dovesse vincere il ballottaggio, nomini gli assessori internamente al Consiglio: lui è il primo dei non eletti e solo così entrerebbe. Grancini e Ubertini invece sarebbero in ogni caso confermati consiglier.

In Forza Italia sono certi del posto solamente Micci e Sberna. Giulio Marini sarebbe fuori della partita nel caso le elezioni le vincesse Chiara Frontini, ma rientrerebbe con il premio di maggioranza.

In Fondazione rischia grosso Sergio Insogna, pronto ad entrare in Consiglio solamente in seguito alla vittoria di Arena e alla nomina ad assessore di Santucci o Barbieri.

Nel Centrosinistra fuori sicuramente Ciorba, Moricoli, Perà, Fabbrini, Bizzarri e Scorsi. Alvaro Ricci dovrebbe essere certo di entrare mentre Martina Minchella dovrebbe attendere la vittoria di Arena per entrare in Consiglio (scopri perché). Sempre nel centrosinistra quasi certa l’assenza dalla prossima assise di Quintarelli, Cappetti e Frittelli.

Per Viterbo2020 Antoniozzi dovrebbe essere sicuro del seggio, mentre Carlo Cozzi potrebbe essere uno dei big esclusi dal Consiglio, ma potrebbe rientrare in seguito alle nomine di assessori, nel caso al ballottaggio vincesse Chiara Frontini.

In Viva Viterbo fuori Maria Rita De Alexandris e Giacomo Barelli, entra solo Filippo Rossi.

Leggi come sarà il nuovo Consiglio.