Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

I 5 stelle pressano l’opposizione sulla sfiducia, intanto Michelini incontra i cittadini

I 5 stelle pressano l’opposizione sulla sfiducia, intanto Michelini incontra i cittadini

“Caro consigliere perché non firmi?” Il Movimento 5 Stelle di Viterbo torna a chiedere ai consiglieri di minoranza di mettere nero su bianco la loro sfiducia nei confronti del sindaco Leonardo Michelini.

ADimensione Font+- Stampa

“Caro consigliere perché non firmi?” Il Movimento 5 Stelle di Viterbo torna a chiedere ai consiglieri di minoranza di mettere nero su bianco la loro sfiducia nei confronti del sindaco Leonardo Michelini. Il sindaco nel frattempo torna ad incontrare i cittadini.

La mozione dei 5 stelle dopo lo stallo delle 5 firme è salita a 7. Dopo quelle di Gianluca De Domincis, promotore, Chiara Frontini, Gianmaria Santucci, Vittorio Galati ed Elpidio Micci, sono arrivate quelle dei due consiglieri di Fratelli d’Italia Gianluca Grancini e Luigi Buzzi.

A chiedere ancora una volta agli altri componenti della minoranza di firmare la mozione è ancora il Movimento 5 Stelle. L’opposizione conta 11 consiglieri, per poter inserire all’ordine del giorno la mozione ne servono almeno 13, pari ai 2\5 dei consiglieri, e quindi anche 2 dalla maggioranza.

Nel frattempo Leonardo Michelini, stimolato dalle 3.000 firme annunciate dal centrodestra per mandarlo a casa (leggi qui e qui), torna oggi ad incontrare i cittadini. Dopo l’incontro di Santa Barbara dove hanno partecipato in pochi, per lui previsto oggi un nuovo faccia a faccia. L’appuntamento è alle 19.30 alla parrocchia della Mazzetta.

 

perché non firmi 1

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031