A Viterbo l’ultimo dei poeti: per Caffeina arriva Guido Catalano

A Viterbo l’ultimo dei poeti: per Caffeina arriva Guido Catalano

Catalano è amato e odiato. C’è chi ama il suo modo di fare poesia, con quel tono personale e autoironico che lo avvicina al grande pubblico, e c’è chi pensa che proprio questo invece sia un cattivo servizio alla poesia.

ADimensione Font+- Stampa

Luglio si aprirà con Guido Catalano. “L’ultimo dei poeti”, così come si fa chiamare, sarà ospite di Caffeina. Il 45enne torinese ha già pubblicato sei libri di poesie e recentemente anche un romanzo intitolato “D’amore si muore ma io no”.

Catalano costituisce una anomalia nella letteratura contemporanea. I libri di poesia, tantomeno contemporanea, infatti non sono tra i best-sellers in libreria, a meno che non siano firmati da lui.

Catalano è amato e odiato. C’è chi ama il suo modo di fare poesia, con quel tono personale e autoironico che lo avvicina al grande pubblico, e c’è chi pensa che proprio questo invece sia un cattivo servizio alla poesia.

Per chiarirsi le idee appuntamento l’1 luglio a Caffeina con Guido Catalano, l’ultimo dei poeti. Appuntamento alle 21.30 presso il Cortile di Palazzo dei Priori, ma prima bisogna munirsi del ticket giornaliero per entrare.