Gli studenti scendono in campo in favore dell’AIL

Gli studenti scendono in campo in favore dell’AIL

Una grande festa organizzata dai ragazzi del Buratti e del Paolo Savi per sostenere la ricerca sulle malattie ematologiche e migliorare la qualità della vita dei malati

ADimensione Font+- Stampa

Sport e spettacolo si mettono al servizio della solidarietà. Lo faranno grazie a ”GiocAILJolly”, la manifestazione organizzata dai licei ”Mariano Buratti” e ”Santa Rosa” e dall’istituto tecnico ”Paolo Savi”, a favore dell’Ail Viterbo (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus), in programma domani al palazzetto dello sport del capoluogo della Tuscia.

Gli studenti delle tre scuole saranno impegnati in giochi, balli di gruppo con il solo e unico obiettivo di divulgare gli obiettivi dell’associazione, i traguardi raggiunti, e sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le malattie ematologiche, per migliorare la qualità della vita dei malati.

Alla festa parteciperanno anche i Giorni Anomali, noto gruppo viterbese pop rock guidato da Federico Meli. “È bello vedere ogni volta l’entusiasmo dei giovani durante questa manifestazione – ha dichiarato il presidente dell’Ail Viterbo, Patrizia Badini – Sono una forza della natura che ci entusiasma e dà forza nel proseguire il nostro impegno. Un ringraziamento va al professor Nuccio Chiossi, organizzatore dell’evento, e a tutte le persone che hanno lavorato in queste settimane per organizzare l’iniziativa”.