Gli ex lavoratori Esattorie chiedono lumi sul proprio futuro

Gli ex lavoratori Esattorie chiedono lumi sul proprio futuro

Soprattutto vorrebbero conoscere il numero esatto di persone che si vuole andare ad assumere. Ma le loro domande non hanno trovato una risposta chiara nelle parole spese dal sindaco Leonardo Michelini.

ADimensione Font+- Stampa

Ex Esattorie, entro il 15 novembre il bando di Palazzo dei Priori per la ricerca di personale di supporto all’ufficio di riscossione tributi. Ieri pomeriggio gli ex dipendenti hanno incontrato il sindaco Leonardo Michelini. Un appuntamento che però li ha lasciati con molti dubbi e incertezze sul loro futuro.

I lavoratori sono preoccupati dal fatto che il Comune di Viterbo ha emesso nei giorni scorsi un avviso pubblico in cui si chiede a dipendenti di altre amministrazioni pubbliche se intendono trasferirsi presso il comune capoluogo.
Gli ex Esattorie chiedono qualche certezza, dopo lunga disoccupazione.

Soprattutto vorrebbero conoscere il numero esatto di persone che si vuole andare ad assumere. Ma le loro domande non hanno trovato una risposta chiara nelle parole spese dal sindaco Leonardo Michelini.

Banner
Banner
Banner