Giovanni Arena è il candidato sindaco unitario del centrodestra

Giovanni Arena è il candidato sindaco unitario del centrodestra

E' Giovanni Arena il candidato sindaco unitario del centrodestra. Fumata bianca a Roma. La coalizione, che più volte è andata vicina all'implosione, alla fine è riuscita a partorire una candidatura unica. 

ADimensione Font+- Stampa

E’ Giovanni Arena il candidato sindaco unitario del centrodestra. Fumata bianca a Roma. La coalizione, che più volte è andata vicina all’implosione, alla fine è riuscita a partorire una candidatura unica per le elezioni comunali di Viterbo.

La riunione, iniziata intorno alle 17, ha prodotto il suo risultato circa un’ora dopo. Anche se i convitati sono rimasti inchiodati sul tavolo anche dopo, per sviluppare al meglio tutti i ragionamenti del caso.

Presenti all’incontro i coordinatori regionali di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia e i deputati del territorio: Mauro Rotelli, Francesco Battistoni e Umberto Fusco. Dopo oltre un mese di tira e molla, con diversi scenari che si sono aperti e chiusi più volte alla fine la scelta è ricaduta su Arena.

Tutto in linea con il famoso lodo Gasparri, accordo tra i tre partiti per avere un proprio candidato a testa nei tre comuni capoluogo dell’Italia centrale al voto a giugno: Terni, Teramo e Viterbo appunto. Il candidato viterbese doveva essere di Forza Italia e così è stato. Ma pare che a remare verso questa situazione sia stato il quadro nazionale, che sembra evolvere verso un governo Cinque Stelle – Lega, con opposizione silente di Forza Italia. 

Soluzione che potrebbe permettere alla coalizione di centrodestra di mantenere l’unità. E in questa prospettiva è chiaro che la Lega sia stata in qualche modo costretta a un atteggiamento sereno sul piccolo tavolo viterbese.