Giornata mondiale dell’autismo, Palazzo dei Priori si tinge di blu

Giornata mondiale dell’autismo, Palazzo dei Priori si tinge di blu

Anche la sede del Comune di Viterbo aderisce alle iniziative per la sensibilizzazione sulla sindrome che colpisce 1 bambino su 160 in tutto il mondo

ADimensione Font+- Stampa

Oggi, 2 aprile, ricorre la nona Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. Tantissime le iniziative a livello globale volte alla sensibilizzazione su una sindrome gravemente invalidante e purtroppo cresciuta in modo esponenziale negli ultimi decenni. In tutto il mondo i principali monumenti sono illuminati di blu, il colore simbolo dell’autismo. Vedremo così l’Empire State Building di New York, la Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro e i principali monumenti italiani tingersi di blu. Nella lista c’è anche Palazzo dei Priori a Viterbo. La sede del Comune, infatti, parteciperà all’iniziativa e oggi sarà completamente illuminato di blu.

“Credo che l’impegno delle istituzioni sia fondamentale per cercare di arginare le difficoltà in cui le famiglie si trovano soprattutto nel pensare al futuro dei propri figli con disturbi dello spettro autistico, cercando di incrementare le risorse e le iniziative a sostegno del delicato tema del ‘dopo di noi'”. Sono le parole di Martina Minchella, delegata alla sanità del Comune di Viterbo, che ha lanciato l’iniziativa anche nel capoluogo della Tuscia.

“Voglio ringraziare da cittadina, – dice ancora la Minchella – prima ancora che da consigliere comunale, l’amministrazione nella sua interezza e nella persona del sindaco e dell’assessore al patrimonio per aver accolto le sollecitazioni affinché anche a Viterbo si potrà celebrare la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo”. Un problema serio, infatti, quello dell’autismo, che secondo l’organizzazione mondiale della sanità colpisce 1 bambino su 160.

“Tutti noi possiamo contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone affette da questa sindrome e sostenere la ricerca scientifica – ha sottolineato il sindaco Michelini, subito dopo aver aderito all’iniziativa con l’apposita delibera di giunta proposta dall’assessore al patrimonio Ciambella -. Come istituzione daremo il nostro contributo simbolico illuminando di blu il palazzo comunale, edificio particolarmente rappresentativo della nostra città”.

In Italia, secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, oggi si stima che ci sia una prevalenza di circa quattro su mille bambini e che il disturbo colpisca, per ragioni ignote, i maschi 3 o 4 volte più delle femmine. Intanto, la ricerca va avanti e scopre nuove ‘chiavi di accesso’ per la comprensione di questa malattia. E in tema di ricerca, il network italiano per il riconoscimento precoce dell’autismo, il NIDA, dell’Istituto Superiore di Sanità ha appena ricevuto due milioni di euro, stanziati dal Ministero della Salute per finanziare nel prossimo triennio la ricerca, la diagnosi precoce e l’assistenza.

A livello europeo la campagna è stata lanciata dall’associazione Autism Europe, che per il 2016 ha scelto lo slogan “Rispetto, Accettazione, Inclusione”, che vuole richiamare la preoccupazione delle Associazioni di genitori per l’impegno ancora insufficiente da parte dei governi dei Paesi europei nella presa in carico delle persone affette da autismo.

In Italia, invece, fino al prossimo 6 aprile è in corso la campagna #sfidAutismo, una raccolta fondi con la quale la Fondazione Italiana per l’Autismo chiede il sostegno da parte di singoli cittadini e aziende per il finanziamento di progetti di ricerca. La campagna è in onda sulle reti Rai con una raccolta fondi al numero 45507 (fino al 6 marzo si possono versare 2 o 5 euro via sms).