Generazione Y, i giovani Pd al congresso: “Siamo per Orlando, non contro Renzi”

Generazione Y, i giovani Pd al congresso: “Siamo per Orlando, non contro Renzi”

Generazione Y si è presentato. Il movimento degli under 35 del Partito Democratico a sostegno di Andrea Orlando segretario si è tenuta nel fine settimana scorso al Due Righe Book Bar.

ADimensione Font+- Stampa

Luca Fantini coordinatore regionale GY.

Generazione Y si è presentato. Il movimento degli under 35 del Partito Democratico a sostegno di Andrea Orlando segretario si è tenuta nel fine settimana scorso al Due Righe Book Bar. Un incontro partecipato e aperto alle testimonianze di sei giovani che hanno scelto di spendersi in prima persona per dare un contributo alla rifondazione del Partito Democratico in occasione del congresso. Un momento “cruciale che può davvero riportare la politica, il confronto ed il dialogo all’interno del PD ripartendo dall’inclusione sociale, dagli ultimi, dalle istanze reali dei cittadini”.

I giovani di Generazione Y hanno scelto un luogo caro ai loro coetanei per l’appuntamento. Un bar del centro frequentato soprattutto nelle ore serali “Questa – dichiara Melissima Mongiardo – è la politica che torna in mezzo alle gente, ecco perché l’iniziativa era aperta e organizzata in un luogo pubblico e non in una sede di partito”

L’obiettivo è quello di “ricostruire quel rapporto ormai deteriorato tra elettori, partito e istituzioni. Non siamo in campo contro Renzi, ma siamo in campo per Orlando e per una diversa forma di partito che non prescinda dal valore della partecipazione e del dialogo. Perché la politica non è lotta tra persone per occupare luoghi di potere, perché la politica non è qualcosa di lontano a cui tendere ma è il nostro quotidiano che si alimenta di ascolto e proposte concrete. Perché la politica che soffia sul fuoco già vivo dell’antipolitica è una politica che semplifica e distorce la realtà”.

Fuori dalla logica comunisti e democristiani. “Sbagliando si continua a ragionare con le categorie del ‘900. Ci chiediamo, e questa deve essere la domanda che deve ispirare questo congresso, cosa voglia dire essere di sinistra e di centrosinistra oggi in uno scenario di crisi sociale e politica internazionale che si alimentano vicendevolmente”.

È intervenuto anche il coordinatore regionale di Generazione Y Luca Fantini.

Banner
Banner
Banner