Frontini: “Rifiuti, 49 milioni di euro per un non-servizio”. Viterbo Ambiente attenzionata

Frontini: “Rifiuti, 49 milioni di euro per un non-servizio”. Viterbo Ambiente attenzionata

La raccolta dei rifiuti nel capoluogo della Tuscia di certo non brilla. Si inserisce nell'acceso dibattito anche il consigliere d'opposizione Chiara Frontini.

ADimensione Font+- Stampa

Frontini-rifiutiIl consigliere di Viterbo2020 Chiara Frontini entra nel dibattito sul servizio di raccolta rifiuti affidato a Viterbo Ambiente. Una foto e un breve commento postato su facebook, introducono una riflessione non da poco. Ecco il post: “Se questa è l’entrata del Comune di Viterbo alle 12 del lunedì, come pretendiamo che tutto il resto sia pulito e in ordine? I viterbesi pagano 49 milioni di Euro per il non-servizio, per la rovina dell’immagine della nostra città chi paga?!?”.

Che dire? La questione dell’efficacia del servizio svolto da Viterbo Ambiente è stata posta nelle scorse settimane anche dalla stessa maggioranza guidata dal sindaco Leonardo Michelini. Viterbo Ambiente si è aggiudicata la gestione dei rifiuti cittadini nell’era di Giulio Marini. L’assessore Raffaella Saraconi, che ha la delega ai rifiuti, non ha escluso la possibilità di una rescissione del contratto in essere se le cose non cambieranno.