Frontini: “Amministrazione Michelini arrogante con l’opposizione e la città”

Frontini: “Amministrazione Michelini arrogante con l’opposizione e la città”

Il consigliere comunale di Viterbo2020, Chiara Frontini, accusa di "snobbismo" verso la minoranza e arroganza verso la città l'attuale amministrazione targata Leonardo Michelini. Il contesto è la discussione in consiglio comunale del Festival delle Luci.

ADimensione Font+- Stampa

“Se la presunzione della maggioranza Michelini fosse direttamente proporzionale alle capacità quella di Viterbo sarebbe la migliore amministrazione comunale del mondo”, è lapidaria Chiara Frontini nell’intervista rilasciata a Sbottonati venerdì scorso.

Al centro la risposta data dal sindaco Michelini, durante il consiglio comunale di ieri, alle osservazioni e richieste dei consiglieri d’opposizione Giulio Marini e Luigi Buzzi sul Festival delle Luci di Natale. Il sindaco ha chiuso la discussione dichiarando: “Si rischia di andare sul ridicolo”.

“E’ un modo di rispondere all’opposizione che mi dà fastidio – ha continuato Frontini -. Questo modo di rispondere è noioso. Noi consiglieri di minoranza cerchiamo di dare consigli e fare proposte ma siano in Comune anche per controllare affinché  tutto sia trasparente. Quando qualcosa non è reso trasparente dall’amministrazione cerchiamo di farlo noi con i giornali”.

Il consigliere di Viterbo2020 lamenta che non è la prima volta che la maggioranza tratta in maniera snob la minoranza. “In tante battaglie che ho fatto in questi mesi con il mio movimento, dal cemento all’Arcionello al servizio di raccolta rifiuti, mi sono imbattuta in questa tendenza a sminuire il lavoro dell’opposizione”, ha dichiarato la Frontini. Che sottolinea l’esistenza di un atteggiamento strafottente non solo verso i consiglieri ma anche verso la città: “Viterbo2020 sta molto tra la gente. Questa dell’arroganza è una critica che ci arriva spesso alle orecchie. Molti si lamentano di non essere ricevuti, di chiamare l’amministrazione e non ricevere risposte, di rinvii di appuntamenti, di cose prese sotto gamba. Questo in generale, poi ci sono anche assessori disponibili”.

“Nel pomeriggio di ieri – ha continuato la rappresentante di Viterbo2020 – c’è stata in consiglio la discussione sul tanto contestato regolamento cultura. La maggioranza ha presentato emendamenti sul testo di Barelli, una cosa singolare. La maggioranza che si auto emenda una proposta dell’assessore, la giunta Michelini qualche problemino ce l’ha”.