Fratelli d’Italia lancia un messaggio distensivo alla coalizione di centrodestra: “Dobbiamo lavorare per la città”

Fratelli d’Italia lancia un messaggio distensivo alla coalizione di centrodestra: “Dobbiamo lavorare per la città”

Comunali Viterbo, Fratelli d’Italia cerca di rasserenare gli animi all'interno della coalizione di centrodestra. Lo fa con una nota inviata ai giornali.

ADimensione Font+- Stampa

Comunali Viterbo, Fratelli d’Italia cerca di rasserenare gli animi all’interno della coalizione di centrodestra. Lo fa con una nota inviata ai giornali.

“Da alcuni giorni si susseguono voci e indiscrezioni più o meno fondate di riunioni, incontri e divisioni
riguardanti il centrodestra viterbese. Fratelli d’Italia intende oggi, con questa nota ufficiale, ribadire e rilanciare alcuni punti fondamentali della prossima competizione elettorale che interesserà Palazzo dei Priori – scrivono da Fratelli d’Italia -.

In primo luogo, stiamo lavorando da tempo a un progetto in grado di garantire solidità politica e amministrativa a Viterbo, alla coalizione unita di centrodestra e a un candidato sindaco che possa coniugare le varie istanze, amministrando al meglio una città che ora è in ginocchio.

Fratelli d’Italia Viterbo, sin dall’inizio, si sta adoperando per redigere il programma, cucire la coalizione e
individuare le migliori candidature. Lo stiamo facendo da tempo, coinvolgendo l’intera coalizione nazionale e le forze civiche che, con interesse, guardano al centrodestra. Esattamente lo stesso ruolo di collante che, a livello nazionale, con grande pazienza, svolge Giorgia Meloni. 

Il bene della città prima di tutto, un programma concreto e realizzabile da una coalizione forte e ampia. Presupposti indispensabili confermati, tra l’altro, nella riunione di ieri sera tenutasi presso Casa Tricolore. Nell’incontro, sia il circolo cittadino sia la lista dei candidati, hanno ribadito la necessità che Fdi sia anima del centrodestra unito viterbese.

Le recenti regionali in Molise, ci auguriamo corroborate da quelle del Friuli Venezia Giulia di domenica prossima, le vittorie nei collegi delle politiche del 4 marzo, indicano la strada da percorrere. Facciamo appello alla responsabilità e alla concretezza di tutte quelle forze e associazioni che ritengono fondamentale chiudere, una volta per tutte, la disgraziata parentesi della sinistra al governo del capoluogo e che vedono nel centrodestra l’unico interlocutore per la rinascita di Viterbo, mettendo a tacere definitivamente dicerie e illazioni”.

Decarta racconta la Tuscia