Forza Italia, Bacocco: “Terremo fuori dal carro azzurro chi era fuoriuscito”

Forza Italia, Bacocco: “Terremo fuori dal carro azzurro chi era fuoriuscito”

Vento da resa dei conti nel quadro del centrodestra locale. Il coordinatore provinciale di Forza Italia Dario Bacocco ha inviato ai giornali una nota molto cristallini. Destinatari tutti i fuoriusciti del partito che magari stanno pensando di risalire sul carro azzurro in ripresa di consensi.

ADimensione Font+- Stampa

Vento da resa dei conti nel quadro del centrodestra locale. Il coordinatore provinciale di Forza Italia Dario Bacocco ha inviato ai giornali una nota molto cristallini. Destinatari tutti i fuoriusciti del partito che magari stanno pensando di risalire sul carro azzurro in ripresa di consensi.

“Forza Italia è nuovamente ambita da molti esponenti anche locali, che in altri momenti hanno preferito abbandonare la nave – così Bacocco -. Sicuramente l’ambizione nasce dal fatto che il partito sta ritrovando il suo elettorato, ma anche perché il prossimo anno sarà un’annata di elezioni; ci saranno infatti le elezioni politiche nazionali, le elezioni regionali e per chiudere le amministrative per il Comune di Viterbo.

Fatto questo importante quadro, giova ricordare a tutti, che in Forza Italia, così come in tutti i partiti, esiste un’organizzazione che va rispettata e non va travalicata cercando scorciatoie. E’ bene che qualsiasi personaggio politico o meno della nostra provincia che aspiri a qualche candidatura, si approcci in primo luogo con il coordinatore provinciale di Forza Italia che poi interagirà con il coordinatore regionale e se dovesse occorrere con gli organi nazionali.

Cercare scorciatoie di comodo non è sicuramente un agire corretto e risolutore. Cosa diversa è per quei quadri e amministratori locali che in tempi non sospetti hanno parlato con i vari livelli e hanno aderito al nostro movimento.

Le prossime tornate elettorali saranno, a tutti i livelli, elezioni importanti che potrebbero segnare il ritorno di Forza Italia alla guida del governo e di enti importanti ed è per questo che chi avrà la facoltà sceglierà persone fidate e capaci, non certo chi ha già dato prova di abilità nel cambiare casacca per proprio tornaconto pensando a lidi nuovi, appoggiando o meno governi che poco avevano a che fare con i valori di libertà e democrazia propri di Forza Italia.

Sicuramente valuteremo ogni posizione che ci permetterà di vincere i prossimi importanti appuntamenti, ma intendiamo farlo nel rispetto delle logiche di correttezza e in primo luogo di coerenza di chi si è manifestato sempre disponibile, affidabile e fermo anche nei momenti più difficili”.

Banner
Banner
Banner