Fontane storiche, storia di un quotidiano disastro. Il calcare sta rovinando tutto

Fontane storiche, storia di un quotidiano disastro. Il calcare sta rovinando tutto

Una patina che non solo "uccide" la bellezza originale di questi monumenti ma che con il passare del tempo rischia di sbriciolarne il peperino. Eppure nessuno sembra porsi il problema.

ADimensione Font+- Stampa

Un tratto del volto storico artistico del capoluogo della Tuscia passa sicuramente per le sue secolari fontane. Peccato che negli ultimi decenni, con l’utilizzo dell’acqua delle condotte che servono l’uso domestico, si sia andato depositando sul peperino uno strato biancastro di calcare.

Una patina che non solo “uccide” la bellezza originale di questi monumenti ma che con il passare del tempo rischia di sbriciolarne il peperino. Eppure nessuno sembra porsi il problema. Per dare una misura del fenomeno proponiamo le foto della fontana di piazza della Morte, tra l’altro priva d’acqua e a secco.

piazza-della-morte-02

  • pascal91

    Ma che ce frega, l’importante è buttare 100.000 € per far passare la Macchina su via Marconi!

Banner
Banner
Banner