Fondazione: “Questione Legambiente, Tofani si è svegliato”

Fondazione: “Questione Legambiente, Tofani si è svegliato”

"Gioite gente, gioite cittadini di Viterbo, l’assessore Maurizio Tofani ha interrotto il suo lungo letargo politico, svegliato di soprassalto dal severo giudizio di Legambiente che, udite, udite, ha collocato la nostra città tra le ultime della classe nella speciale classifica sulla qualità delle città italiane - così dal direttivo comunale di Fondazione -".

ADimensione Font+- Stampa

“Gioite gente, gioite cittadini di Viterbo, l’assessore Maurizio Tofani ha interrotto il suo lungo letargo politico, svegliato di soprassalto dal severo giudizio di Legambiente che, udite, udite, ha collocato la nostra città tra le ultime della classe nella speciale classifica sulla qualità delle città italiane – così dal direttivo comunale di Fondazione -“.

“Ringraziamo il solerte assessore per aver affermato che Viterbo non merita una simile penalizzazione e, soprattutto restiamo fiduciosi nella sua volontà di verificare il “fattaccio”, definito da lui stesso come una classifica “…drogata…” visto che, a suo parere, la produzione di rifiuti urbani e la raccolta differenziata praticata nella nostra città dà risultati migliori rispetto ad altri capoluoghi della Regione Lazio – continuano da Fondazione -.

Ma noi ci domandiamo se l’assessore Tofani vive la realtà di Viterbo o se si è confuso nel vedere qualche documentario che evidenzia certe cose che funzionano nel “settore ambientale” ma che si verificano, per nostra sciagura, in altre città dove l’assessore preposto non scalda la poltrona ma si ingegna per onorare al meglio il suo mandato politico.

Comunque continueremo a vivere nella speranza che Tofani si prodighi nella verifica annunciata e che questa verifica dimostri il contrario di quanto Legambiente ha sentenziato in detrimento della nostra città”.