Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Firme di serie A e di serie B

Firme di serie A e di serie B

Firmare è partecipare. Partecipare è giusto. Che la politica apra alla partecipazione è un segnale rassicurante. Sì, è tutto perfetto, o almeno così pare. Sappiamo che la realtà non è bianca o nera, ma spesso è grigia, fumosa e piena di insidie.

ADimensione Font+- Stampa

Firmare è partecipare. Partecipare è giusto. Che la politica apra alla partecipazione è un segnale rassicurante. Sì, è tutto perfetto, o almeno così pare. Sappiamo che la realtà non è bianca o nera, ma spesso è grigia, fumosa e piena di insidie. Non voglio rinnegare quella che è stata (anche) una battaglia dell’associazione che custodisco come un padre insieme ai miei 4 amici e colleghi Funamboli, ovvero quella per l’ascolto delle realtà culturali su tematiche molto pratiche come il regolamento per l’elargizione dei contributi da parte del Comune di Viterbo. Ci mancherebbe altro. Vorrei solamente cercare di capire se è un processo lineare quello che porta un’amministrazione a chiedere alla società quali diritti concedere ad una minoranza. Diritti e non indirizzi politici, sia chiaro.

È vero che in democrazia vince chi ha i numeri ma vorrei andare oltre. Applicando alla tutela dei diritti civili il puro concetto di democrazia si rischia di mettere in mano al legislatore una visione distorta del proprio ruolo. La democrazia, prima ancora che espressione di un libero voto, è tutela e riconoscimento delle minoranze, elementi che non possono essere svenduti sul mercato dei voti (o dei numeri). È per questo motivo che il potere in democrazia viene delegato e non è mai diretto. È il legislatore a dover mediare e filtrare i mal di pancia delle maggioranze culturali, etniche, sessuali, etc.

Veniamo a Viterbo. La guerra di raccolta firme di questi giorni pro e contro il Registro per le coppie di fatto è da questo punto di vista emblematica e dimostra che esistono firme di serie A e firme di serie B. Sono firme di serie A quelle di testimonianza di una minoranza che cerca un riconoscimento, seppur simbolico. Anche fossero tutte vere sono firme di serie B quelle raccolte (in reazione) da una maggioranza paurosa di vedere i diritti di cui gode estesi alla minoranza. Affinché la democrazia non si trasformi in dittatura della maggioranza sarebbe bene che l’amministrazione comunale ne tenesse conto.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031