Fioroni shock: “Il brigatista Morucci era del Sisde, ho le carte”

Fioroni shock: “Il brigatista Morucci era del Sisde, ho le carte”

Durante un'udienza della commissione Moro, presieduta dal parlamentare viterbese Giuseppe Fioroni, emerge una rivelazione importante: il brigatista Valerio Morucci era del Sisde. 

ADimensione Font+- Stampa


Durante un’udienza della commissione Moro, presieduta dal parlamentare viterbese Giuseppe Fioroni, emerge una rivelazione importante: il brigatista Valerio Morucci era del Sisde. 

La notizia viene riportata sul quotidiano ‘Il Dubbio’ del 21 settembre, in un articolo a firma della giornalista Greta Marchesi. E su Il Dubbio leggiamo una dichiarazione dell’onorevole Fioroni, durante l’udienza in commissione: “Ho le carte dei servizi che dimostrano la sua (riferito a Morucci n.d.r.) collaborazione nel 1990. 

Un fatto importante, emerso durante la terza audizione di Adriana Faranda, ex brigatista pentita ed ex compagna proprio di Morucci. E proprio durante l’audizione Faranda è stata incalzata da Fioroni: “Il Sisde, con cui Valerio Morucci collaborava a quel tempo, gli chiese che cosa pensasse del ritrovamento in via Montenevoso delle fotocopie del memoriale Moro, nel 1990”.

Riporta Il Dubbio che la reazione della Faranda è stata di grande stupore: “Valerio collaborava con il Sisde? E’ una cosa che detta così mi lascia sgomenta. Forse gli avranno chiesto una consulenza”. 

Il Dubbio poi continua: alla domanda se i servizi segreti ebbero contatti anche con lei, la brigatista ha risposto in mondo ambiguo: “Imposimato mi fece incontrare due funzionari del Sisde, ma io rifiutai di proseguire il rapporto. Uno di loro mi disse che aveva fatto perquisire casa mia”. 

Fioroni – riporta sempre Il Dubbio -, in seguito, torna sul tema: “Morucci, parlando in qualità di collaboratore del Sisde, si disse non sicuro che Gallinari avesse distrutto gli originali delle lettere e dei documenti di Moro, Morucci non vedeva ragione per distruggere quelle carte”. L’audizione di Faranda è servita anche a mettere in luce i suoi rapporti con il nucleo storico delle Br. 

Banner
Banner
Banner