Filippo Rossi (Viva Viterbo): “Una cosa positiva del 2018? Michelini non sarà più sindaco”

Filippo Rossi (Viva Viterbo): “Una cosa positiva del 2018? Michelini non sarà più sindaco”

Nel 2018? "Michelini non sarà più sindaco". La previsione è firmata Filippo Rossi che, nell'ultimo giorno dell'anno, si è sbilanciato in questo oracolo.

ADimensione Font+- Stampa

di Roberto Pomi

Nel 2018? “Michelini non sarà più sindaco”. La previsione è firmata Filippo Rossi che, nell’ultimo giorno dell’anno, si è sbilanciato in questo oracolo. Lo ha fatto dal suo profilo Facebook. 84 mi piace e una decina di commenti misti. Da chi lo esalta a chi lo apostrofa come incoerente, ricordando che Viva Viterbo è stata alleata di Michelini per quattro anni.

La campagna elettorale è iniziata. Il primo round a cortissimo, con politiche e regionali che avranno il loro giorno nel 4 marzo. Subito dopo la seconda tappa, tutta viterbese, per il rinnovo della guida del Comune. E Viva Viterbo punta a ottenere un risultato. Nei giorni scorsi Rossi, facendo il verso alle indiscrezioni uscite su un presunto sondaggio nelle mani del Partito Democratico viterbese (sondaggio che dava i democrat locali come primo partito nel capoluogo), si è trovato ad annunciare urbi et orbi che un altro sondaggio (anche questo di cui nessuno ha visto niente, a Viterbo si va sulla fiducia) lo darebbe come candidato sindaco al 18%.

La sfida sul capoluogo si preannuncia davvero come all’ultimo sangue. Specie se il turno delle politiche e regionali dovesse lasciare qualche big a vuoto. Allora proprio il Comune di Viterbo diventerebbe l’ultima spiaggia e come ultima spiaggia si “combatterebbe” con tutti i mezzi per conquistare un posto al sole. O almeno un metro quadrato dove piazzare l’ombrellone e continuare a esistere, politicamente.