Ex Terme Inps: entro un mese il bando

Ex Terme Inps: entro un mese il bando

Siamo ad una svolta per una questione decennale?

ADimensione Font+- Stampa

050Uno, massimo due mesi per aprire definitivamente la partita per le Ex Terme Inps. A darne notizia questa mattina il Corriere di Viterbo che in apertura di giornale ha raccontato la vicenda del bando per la concessione della struttura. Due le ipotesi in campo.

La prima prevederebbe un doppio bando. Uno per l’individuazione del progetto da sviluppare e il secondo per l’impresa che dovrebbe poi mettere in pratica. La seconda invece prevederebbe la selezione di un esperto da parte dell’amministrazione. Esperto che scriverebbe il progetto da inserire nel bando per l’impresa che dovrebbe poi metterlo in pratica.

L’unica certezza, secondo Antonio Delli Iaconi sarebbe quella della chiusura entro poche settimane. “È in corso una serie di contatte anche con la Regione – riporta il Corriere di Viterbo – e ho motivo di ritenere che la partita sia giunta alla fase conclusiva”.

Sul tema è anche intervenuto dai microfoni di Radio Verde Giovanni Faperdue, dell’associazione Il Bullicame. “Spero in una struttura sulla falsariga delle Terme dei Papi con cure per il benessere fisico. Insomma come erano le Terme Inps quando erano nate”. Con questo sistema, secondo Faperdue, “si raddoppierebbe la domanda turistica. Saranno in due a fare pubblicità”. Risolvi positivi anche per l’occupazione. “Molti giovani troverebbero lavoro”. Ha concluso.