Ex Autoservice-Francigena, la Cassazione dà ragione alla municipalizzata

Ex Autoservice-Francigena, la Cassazione dà ragione alla municipalizzata

Una battaglia legale combattuta in punta di diritto. Il passaggio dei parcheggi da una gestione privata alla modalità in house ha reso possibile alla municipalizzata, con i conti piuttosto fragili, di ottenere un sostanziale pareggio di bilancio grazie agli introiti provenienti dai parcheggi. Parcheggi cittadini che con la nuova gestione hanno visto un cambio di servizio: dalla presenza di personale all'utilizzo esclusivo di parcometri e casse automatiche.

ADimensione Font+- Stampa

La Cassazione mette la parola fine sul braccio di ferro, durato ben sette anni, tra gli ex lavoratori Autoservice Coop e Francigena. La sentenza della Suprema Corte dà ragione alla municipalizzata, stabilendo che non aveva alcun obbligo di assunzione dei dipendenti della cooperativa che fino al giugno 2009 ha gestito i parcheggi cittadini.

Confermato quindi quanto stabilito dalla Corte d’Appello, che a sua volta aveva ribaltato il giudizio di primo grado dei giudici viterbesi. Tutto ha inizio quando al termine del contratto (2009) tra Autoservice e Comune di Viterbo, per la gestione delle aree sosta custodite del capoluogo, Palazzo dei Priori decide di assegnare il servizio alla municipalizzata.

I lavoratori della cooperativa vengono quindi tagliati fuori. Decidono di portare la loro vicenda lavorativa in tribunale, che a Viterbo gli riconosce il diritto a essere assunti con analoghe funzioni dalla subentrata Francigena. In Appello la sentenza viene ribaltata e poi si arriva all’ultima parola della Cassazione.

Una battaglia legale combattuta in punta di diritto. Il passaggio dei parcheggi da una gestione privata alla modalità in house ha reso possibile alla municipalizzata, con i conti piuttosto fragili, di ottenere un sostanziale pareggio di bilancio grazie agli introiti provenienti dai parcheggi. Parcheggi cittadini che con la nuova gestione hanno visto un cambio di servizio: dalla presenza di personale all’utilizzo esclusivo di parcometri e casse automatiche.

Banner
Banner
Banner