Est Film Festival, con grande successo di pubblico si chiude la sessione cortometraggi

Est Film Festival, con grande successo di pubblico si chiude la sessione cortometraggi

L’undicesima edizione dell’Est Film Festival di Montefiascone viaggia a vele spiegate verso una nuova settimana di proiezioni di documentari e lungometraggi fino alla serata conclusiva del 30 luglio, quando saranno premiati i migliori lavori nelle tre sezioni in concorso.

ADimensione Font+- Stampa

L’undicesima edizione dell’Est Film Festival di Montefiascone viaggia a vele spiegate verso una nuova settimana di proiezioni di documentari e lungometraggi fino alla serata conclusiva del 30 luglio, quando saranno premiati i migliori lavori nelle tre sezioni in concorso.

I cortometraggi sono state le prime opere a essere proiettate presso il Cinema Gallery di Montefiascone sabato 22 e domenica 23 Luglio con un grande successo di pubblico che ha affollato la sala e ha potuto incontrare i registi dei rispettivi corti.

A contendersi l’Arco d’Argento Premio Università degli Studi della Tuscia, sono tutti giovani artisti che aprono la loro carriera nel mondo del cinema lavorando a un prodotto che, molto spesso in Italia, non è considerato parte di un mercato vero e proprio e che fatica a farsi spazio nell’esigente mondo del cinema.

I temi dei cortometraggi sono vari come anche variegati sono i generi e le sceneggiature: la violenza sulle donne, il dramma dei migranti, l’ecosostenibilità, la malattia, il racconto dell’appartenenza ad un luogo o a dei suoni che spessi si perdono sulla scia di una quotidianità che non lascia troppo spazio all’immaginazione.

I corti presentati hanno ognuno una storia diversa alle spalle, nascono quasi completamente in autoproduzione, con tutte le difficoltà che questo comporta. I fondali naturali di queste storie sono sì le grandi città come Roma, ma anche i piccoli paesi dell’entroterra italiano che si aprono al mondo del cinema e ne restano incantati.

“Il mercato dei cortometraggi in Italia non esiste, lo spazio naturale dove questi possono uscire allo scoperto sono i festival come questo”; afferma con rammarico più di uno dei registi e dei produttori intervenuti alla proiezione ponendo l’attenzione su quanto sia difficile collocare fisicamente un cortometraggio, divulgarlo, trovare spazi e momenti consoni a fargli guadagnare un vero e proprio riconoscimento da parte del pubblico e del mondo del cinema in generale. Montefiascone si rivela casa privilegiata per questi obiettivi e trova nell’Est Film Festival uno strumento per dare voce a queste opere prime che tanto sono importanti nel panorama cinematografico italiano.

Il pubblico che ha partecipato alla due giorni di proiezioni è la conferma che c’è spazio per poter aprire un dibattito intorno a questo tema.

Il Festival continua con le sezioni documentari e lungometraggi rispettivamente nelle sale del Cinema Gallery alle 17:30 e a Piazzale Frigo alle 21:30. Scopriremo tutti i vincitori domenica 30 luglio sempre in piazza con la serata conclusiva di questa undicesima edizione di Est Film Festival con la promessa di una nuova edizione 2018.

 

 

 

 

Banner
Banner
Banner