Al via Est Film Festival, dal 22 al 30 luglio Montefiascone diventa “La casa del cinema”

Al via Est Film Festival, dal 22 al 30 luglio Montefiascone diventa “La casa del cinema”

“Ciak si gira”, o meglio “Ciak si premia”! Queste le parole adatte per descrivere la lunga settimana di proiezioni e premiazioni dell’undicesima edizione dell’Est Film Festival di Montefiascone, che si terrà nella cittadina falisca dal 22 al 30 luglio.

ADimensione Font+- Stampa

“Ciak si gira”, o meglio “Ciak si premia”! Queste le parole adatte per descrivere la lunga settimana di proiezioni e premiazioni dell’undicesima edizione dell’Est Film Festival di Montefiascone, che si terrà nella cittadina falisca dal 22 al 30 luglio.

Il Festival nasce nel 2007 e in undici anni di energica attività è riuscito a diventare un vero e proprio punto di riferimento per tutta la Tuscia, un piccolo gioiello di cultura e creatività che nulla ha da invidiare ad altri festival del settore.

La squadra di Est Film Festival è una squadra giovane che ha scommesso sul proprio lavoro e sul concetto che “di cultura si può vivere”, un gruppo affiatato che lavora instancabilmente da undici anni senza avere battute di arresto.

Il direttore del festival Vaniel Maestosi, ai microfoni di RadioUnitus, ha affermato con forza l’importanza di lavorare con un team giovane che crede nella possibilità di poter crescere ancora e di affermare sempre di più la Tuscia come sede privilegiata del cinema.

Le tre sezioni in gara prevedono: un concorso di lungometraggi dedicato alle opere prime italiane, uno di cortometraggi, giudicati e premiati dagli studenti dell’Università degli Studi della Tuscia e uno di documentari.

Tutti gli incontri saranno accompagnati da chiacchierate con i registi, con gli attori e con vari personaggi dei vari cast che si alterneranno sul palco. Le tre sezioni in gara vanno a rappresentare una ricca gamma di opere di cinema indipendente che fa del festival di Montefiascone una perla rara nel panorama culturale e cinematografico italiano.

Anche i nomi illustri che si alterneranno nelle varie serate sono di tutto rispetto: si inizia il 22 luglio alle ore 21 con il regista Alessandro Genovesi, il 27 luglio sempre a Piazzale Frigo e sempre alle 21:30 Edoardo Leo ritira il premio Arco di platino, l’incontro con il regista Gianni Amelio il 29 luglio e, a chiudere, la premiazione ufficiale di tutte le categorie in concorso domenica 30.

Durante tutte le giornate del festival, saranno proiettati lungometraggi, cortometraggi e documentari in concorso negli orari e nei luoghi che possono facilmente essere reperibili su www.estfilmfestival.it.

Est Film Festival inaugura questa edizione in grande stile con l’obiettivo di rendere possibile un sempre più sano avvicinamento tra giovani e cinema e scommette, come fa ormai da undici anni in modo vincente, sul territorio che si conferma perla assoluta di bellezza e accoglienza per questo tipo di manifestazione.

Molto presenti sono le aziende locali, che partecipano come sponsor alla manifestazione e che soprattutto, come afferma il direttore Vaniel Maestosi “hanno fatto una scommessa su di noi, sul nostro lavoro e sul fatto che la Tuscia è e deve restare terra di cinema”.