Erbetti (Cinque Stelle): “Se vinciamo un assessorato apposito per riorganizzare dipendenti e dirigenti del Comune”

Erbetti (Cinque Stelle): “Se vinciamo un assessorato apposito per riorganizzare dipendenti e dirigenti del Comune”

"Struttureremo un assessorato di scopo per riorganizzare la macchina amministrativa del Comune di Viterbo". Massimo Erbetti accarezza l'idea di essere il primo pentastellato a espugnare Palazzo dei Priori. Nella sede di via delle Piagge troviamo una serie di cartelline sul tavolo. Dentro materiali organizzati per temi. 

ADimensione Font+- Stampa

“Struttureremo un assessorato di scopo per riorganizzare la macchina amministrativa del Comune di Viterbo”. Massimo Erbetti accarezza l’idea di essere il primo pentastellato a espugnare Palazzo dei Priori con la vittoria alle prossime elezioni comunali. Nella sede di via delle Piagge troviamo una serie di cartelline sul tavolo. Dentro materiali organizzati per temi. 

È il giorno del confronto tra la Fune e lui, dopo le “schermaglie” su gettone di presenza e tribune di Santa Rosa nei giorni scorsi. Parte la diretta streaming ed esce dopo poco la notizia. I Cinque Stelle sono consapevoli che la macchina del Comune di Viterbo ha bisogno di interventi. Tanto che approfittano dell’incontro per lanciare una prospettiva chiara: “Bisogna mettere mano al motore del Comune. Puntiamo, tramite un assessorato a tempo, a riorganizzare il lavoro di dipendenti e dirigenti. Ce n’è davvero bisogno, è sotto gli occhi di tutti”. Così Erbetti.

Entra di più nel tema: “La riorganizzazione è necessaria per ottimizzare i costi ma anche per rendere un servizio corretto e di qualità ai cittadini, che in fondo deve essere il primo obiettivo”.

Subito l’esempio concreto: “Oggi per un cambio di residenza l’ufficio è aperto due giorni a settimana per due ore. Bisogna migliorare”. Così i pentastellati, in caso di vittoria, hanno intenzione di mettere mano alla macchina del Comune. In maniera importante, annunciano.