Emilio Maggini è tornato, l’emozione de ‘La Machena’ alle cene dei Facchini

Emilio Maggini è tornato, l’emozione de ‘La Machena’ alle cene dei Facchini

Momenti di poesia alle cene in piazza con i Facchini di Santa Rosa. Ieri sera è tornato Emilio Maggini. A riportarlo tra i suoi cari viterbesi il performer Pietro Benedetti, che del mettere in scena i personaggi e le storie locali ne sta facendo un'arte.

ADimensione Font+- Stampa

Momenti di poesia alle cene in piazza con i Facchini di Santa Rosa. Ieri sera è tornato Emilio Maggini. A riportarlo tra i suoi cari viterbesi il performer Pietro Benedetti, che del mettere in scena i personaggi e le storie locali ne sta facendo un’arte.

Così uno dei momenti più intensi della serata di ieri lo si è toccato con una poesia proprio di Maggini, letta da Benedetti e Massimo Mecarini. Una magia nel cuore di una serata che non si è fatta mancare nulla. Ottimo cibo a cui hanno pensato gli uomini e le donne della Pro Loco di Castiglione in Teverina, il saluto del vescovo Lino Fumagalli e le sue belle parole alla città nel segno di Rosa.

Sul palco anche il vicesindaco di Viterbo Luisa Ciambella e il sindaco di Castiglione Mirco Luzi. Uno spazio particolare è stato riservato per parlare dell’iniziativa di raccolta fondi Centesimiamo. Ieri è stato il giorno della presentazione della squadra di podisti di Lux Rosae che quest’anno partiranno da Amatrice, come gesto di vicinanza alle popolazioni terremotate. Con loro sul palco Martina Casagrande, che si è vista consegnare la fiaccola accesa, disegnata da Raffaele Ascenzi, dalle mani di Suor Francesca Pizzaia del Monastero di Santa Rosa. Poi la musica coinvolgente dei Super Up.

Stasera si torna in piazza con altre sorprese. La cucina è affidata alla Pro Loco di Vitorchiano e Associazione Il Cavatello. Sarà anche la notte della grande torta offerta dai pasticcieri Cna. 

 

Banner
Banner
Banner