Elezioni politiche Pd: per Mazzoli, Terrosi e Fioroni l’elezione è difficile

Elezioni politiche Pd: per Mazzoli, Terrosi e Fioroni l’elezione è difficile

Difficile che il seggio al Pd scatti all’uninominale, più facile che scattino al plurinominale, ma il Pd dovrà fare un ottimo risultato. Per l'uninominale Viterbo potrebbe essere il centrodestra ad avere la meglio.

ADimensione Font+- Stampa

Elezioni politiche: Fioroni e Mazzoli candidati alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, ma i posti più certi sono quelli che arriveranno dai collegi plurinominale. Ecco perché a Giuseppe Fioroni è stato concesso il paracadute per il proporzionale, anche se in terza posizione. Alessandro Mazzoli è in corsa per il Senato, ma senza paracadute. Ecco perché la sua elezione è più a rischio di quella dell’onorevole Fioroni, che pure non è messo benissimo.

Tra i candidati viterbesi c’è anche Alessandra Terrosi, la deputata di Acquapendente è inserita nella lista proporzionale al Senato in quarta posizione. Anche per lei l’elezione è difficile.

Per capire il perché occorre capire il funzionamento della legge elettorale. Il Rosatellum mette in palio infatti seggi tra liste maggioritarie e con liste proporzionali. Le liste dunque sono 4, ma i voti espressi saranno due: uno per la Camera e uno per il Senato.

Si esprime cioè, sia per la Camera che per il Senato, una sola preferenza, che vale per il candidato all’uninominale che per quelli al plurinominale. Occhio però. Perché il voto elegge direttamente solo i candidati all’uninominale, mentre per le liste plurinominali occorre capire come sono andate le elezioni a livello nazionale.

Insomma, il partito che prenderà un voto in più degli altri vedrà eletto automaticamente il candidato dell’Uninominale. Mentre gli altri nella lista proporzionale saranno eletti se i Partiti a livello nazionale avranno diritto ad altri eletti. È un calcolo complesso, ma è probabile che per i candidati al plurinominale dei partiti più grandi (come il Pd, in questo caso) ed inseriti nelle prime posizioni sia più facile essere eletti. Difficile quindi la corsa per i candidati viterbesi del Partito Democratico.

Difficile poi che il seggio al Pd scatti all’uninominale. Come segnalato da Youtrend a Viterbo potrebbe essere il centrodestra ad avere la meglio.

Ecco le liste del Pd ceh interessano Viterbo

Camera Plurinominale
Lazio 2 – Viterbo Rieti
Melilli
Bonaccorsi
Fioroni
Marongiu Silvia

Camera Uninominale
Collegio 15
Fioroni

Senato Plurinominale
Lazio 2 Collatino Viterbo Guidonia
Astorre
Cirinnà
Scalia Francesco
Terrosi

Uninominale Senato
5 Viterbo
Mazzoli