Farmacia di turno varese
Farmacia di turno milano
Farmacia di turno gela
Farmacia di turno padova
Farmacia sant anna
Farmacia di turno torino
Farmacia di turno taranto
Farmacia di turno agrigento
Farmacia di turno avellino
Farmacia di turno latina
Farmacia unich
“Conoscere il passato, per comprendere il presente e preparare l’avvenire”

“Conoscere il passato, per comprendere il presente e preparare l’avvenire”  0


25 Aprile. Una data che racconta tanti mondi, un crocevia di storie e un momento che segnò la storia dell'Italia. I vincitori e i vinti. I torti e le ragioni degli uni e degli altri. La vittoria di un mondo sull'altro. La fine di una dittatura, di una guerra e l'inizio della Repubblica. Non perfetta, certo. Ma bella. Mai più l'Italia è stata così bella come nei mesi dell'Assemblea Costituente.

Buona Pasqua, vi auguriamo di rinascere. Piccolo seme sulla riconquista del tempo e lotta ai doganieri

Buona Pasqua, vi auguriamo di rinascere. Piccolo seme sulla riconquista del tempo e lotta ai doganieri  0


Perché solo nella rottura del flusso è possibile trovare un tempo e uno spazio per ridefinirsi, per valutare e magari cambiare direzione. E questo è quanto di più anticonformista possa essere pensato nei tempi moderni, meglio: contemporanei.

Una politica troppo piccola e la crisi del territorio e del Paese

Una politica troppo piccola e la crisi del territorio e del Paese  0


Alla fine basta poco: amicizie, clientele, capacità di "vendere" speranze personali. La politica può davvero essere ridotta così? Con questa riflessione auguriamo al Pd di avere presto decine di migliaia di tesserati e ai circoli di avere una vita reale con tante riunioni e incontri e una base capace davvero di dettare una visione politica. Agli altri partiti auguriamo di ritornare in vita e di avere identica fortuna.

Questione migranti, la politica e i cittadini non giochino di rimessa ma d’estensione  0

Questione migranti, la politica e i cittadini non giochino di rimessa ma d’estensione

La questione politica c'è. Negarla serve a poco. Sarebbe meglio affrontarla. Come? Togliendo i soldi all'accoglienza per destinarli ai cittadini? Strada semplicistica quanto impraticabile. L'operazione culturale da fare forse dovrebbe andare ad aggiungere anziché procedere di sottrazione, o di spostamento dei fondi.

Il giornalismo sotto accusa, le teste calde e il clima da stadio da scongiurare  1

Il giornalismo sotto accusa, le teste calde e il clima da stadio da scongiurare

San Martino, ridente città alle pendici della Madonnina. Un martedì pomeriggio qualsiasi. Una manifestazione, una delle tante in Italia, per dire no all'allocazione di una settantina, così dicono, di migranti in un albergo del paese. In piazza forze politiche, cittadini. Circa 150 le persone, dati questura.

Grazie migranti, ci state facendo vedere cosa siamo diventati  4

Grazie migranti, ci state facendo vedere cosa siamo diventati

Chi va in strada e butta fuori la propria rabbia sui migranti sbaglia bersaglio. Colpisce le pecore perché è più facile del colpire i leoni. Non c'è dignità in questo. C'è viltà. La viltà di essere forte con i deboli e debole con i forti.

A San Martino una manifestazione “diversamente civile”  2

A San Martino una manifestazione “diversamente civile”

Le parole scritte da alcune realtà per specificare che la manifestazione in realtà sia contro il sistema d’accoglienza che "è solo un grande business” o contro un business che "è funzionale solo alla malavita” non distolgono lo sguardo però da quello che il titolo e lo slogan della manifestazione.

Chiusura Centro Storico, ecco come salvare “capre” e cavoli  1

Chiusura Centro Storico, ecco come salvare “capre” e cavoli

Le capre potrebbero anche essere i sostenitori dell'opportunità di non chiudere il centro. Ci sta, specie se visto dalla prospettiva di chi sogna una nuova prospettiva per il centro storico di Viterbo. Chi punta a recuperare venti anni di ritardo su altri capoluoghi di provincia o cittadine con un minimo di bellezza. Leggasi Orvieto.

Ztl nel centro storico, che fare? Alcuni spunti  1

Ztl nel centro storico, che fare? Alcuni spunti

La chiusura del centro storico del capoluogo è partita coraggiosa e difficile. L'amministrazione Michelini ha rotto il tabù, arrivando a maturare e attuare la decisione di rendere zona a traffico limitato la parte monumentale.