Ecco come iniziò l’era Michelini (il video di Homo Voto -Unelection Day)

Ecco come iniziò l’era Michelini (il video di Homo Voto -Unelection Day)

Abbiamo ritenuto utile riportare alla mente ai giorni del voto e della nascita di questo governo cittadino. Per questo invitiamo a rivedere ‘Unelection Day’, realizzato allora da quella che oggi è la redazione de La Fune in team con altri professionisti, all’interno del progetto Homo Voto.

ADimensione Font+- Stampa

Giugno 2013, Leonardo Michelini è sindaco di Viterbo. Il volto rilassato del neoeletto si concentra per rilasciare la sua prima intervista al Tg3. A pochi metri da lui, seduto e scuro in volto, c’è Giovanni Arena. E’ al posto di Giulio Marini, per il quale il colpo della sconfitta era tanto preannunciato quanto forte. Comunque ha scelto di starsene altrove, lontano da Palazzo dei Priori.

Sotto, la piazza si riempie. Arrivano anche i trattori della Coldiretti. Organizzazione di cui il nuovo primo cittadino è stato presidente. Sventolano le bandiere di Viva Viterbo, alleato al ballottaggio. Qualcuno già nota che le loro ci sono e quelle del Pd no. Iniziano le prime rosicate e dopo poco anche i democratici sono “imbandierati”. Con Alvaro Corsaro Ricci che sale e fa sventolare la bandiera Pd dalla finestra del corridoio che congiunge l’accoglienza con la Sala delle Bandiere.

Una campagna elettorale per molti versi scontata. Infarcita di promesse, come tutte le campagne elettorali, di programmi e di buoni propositi. Nei giorni della fine dell’amministrazione Michelini abbiamo deciso di riproporlo.

Abbiamo ritenuto utile riportare alla mente ai giorni del voto e della nascita di questo governo cittadino. Per questo invitiamo a rivedere ‘Unelection Day’, realizzato allora da quella che oggi è la redazione de La Fune in team con altri professionisti, all’interno del progetto Homo Voto.

 

 

Homo Vòto-Unelection Day from Homo Vòto on Vimeo.

Banner
Banner
Banner