Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

E’ il primo “sollevate e fermi” della Minimacchina di Santa Barbara

E’ il primo “sollevate e fermi” della Minimacchina di Santa Barbara

La tradizione delle Minimacchine acquista un pezzo in più. Per la prima volta nella storia di Viterbo anche tra i palazzi di Santa Barbara riecheggerà il "sollevate e fermi". Tutto è nato da un pancale portato per gioco da giovani del quartiere.

ADimensione Font+- Stampa

Tra le novità di questa Santa Rosa 2014 c’è la Minimacchina di Santa Barbara, una prima assoluta. Un’idea figlia di un gruppo di ragazzi, accolta “a braccia aperte” dal parroco del posto e realizzata anche grazie alle offerte del quartiere. Siamo andati a intervistare il progettista Mirko Fraccaro. L’appuntamento è per le 21 di questa domenica 31 agosto in largo Tarconte, dove ci sarà il primo e storico “sollevate e fermi”.

 

Come nasce l’idea e come l’avete realizzata?

“Tutto nasce grazie a dei ragazzi del quartiere che giocavano con un pancale, facendo finta di portare la Macchina di Santa Rosa. Quindi, con l’arrivo del parroco nuovo abbiamo deciso di buttarci in quest’avventura. Il parrocco a braccia aperte ha accolto la nostra proposta e abbiamo iniziato i lavori”.

Ma quanto pesa e quanto è alta ‘Astro di Rose’?

“9 metri e 70 centimetri, pesa circa 5 quintali. Stiamo facendo gli ultimi ritocchi, gli ultimi addobbi per renderla luminosa”.

Quanti sono i facchini?

“La formazione è composta da una settantina di ragazzi. Poi ci sono i più piccoli, che parteciperanno alla sfilata. In totale siamo sui 130 ragazzi”.

Come funziona la giornata del 31 agosto?

“Si inizia con una piccola sfilata nel quartiere alle 17,30, per ringraziare chi ha fatto le offerte per renderla possibile. Alle 18,30 il ritiro, alle 20.30 il percorso al contrario e alle 21 il “sollevate e fermi”. Il percorso è lungo un chilometri e duecento metri, per undici fermate. E’ previsto uno spettacolo musicale e di sbandieratori”.

Il quartiere come ha accolto questa novità?

“Abbiamo fatto una cena sotto la Macchina e hanno partecipato tantissimi, sono stati consumati oltre trenta chili di pasta. ‘Astro di Rose’ è piaciuta e speriamo piacerà a tutta la città di Viterbo”.

Quali sono le caratteristiche della Minimacchina di Santa Barbara?

“Abbiamo voluto mettere insieme tutte le Macchine passate: da Volo d’Angeli a FioredelCielo. Abbiamo fatto tutto artigianalmente e siamo soddisfatti del lavoro”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031