Domani torna la 4° Commissione, si parlerà del ghetto della Fiera

Domani torna la 4° Commissione, si parlerà del ghetto della Fiera

Domani torna la 4° Commissione, si parlerà nuovamente del ghetto della Fiera di Viterbo. A volere la discussione il presidente Arduino Troili che ha descritto lo spazio realizzato dalla prefettura per i migranti come “peggio di Auschwitz”.

ADimensione Font+- Stampa

Domani torna la 4° Commissione, si parlerà nuovamente del ghetto della Fiera di Viterbo. A volere la discussione il presidente Arduino Troili che ha descritto lo spazio realizzato dalla prefettura per i migranti come “peggio di Auschwitz”.

Il consigliere comunale del Partito Democratico ha fatto anche un accesso agli atti in Prefettura per capire quanto sia stato speso dal Ministero degli Interni tramite l’Ufficio territoriale del Governo per realizzare il campo. Tra affitto dello spazio, affitto dei container e opere di urbanizzazione si ipotizza infatti che siano stati impegnati decine di migliaia di euro.

Un dato che confermerebbe la non temporaneità del sito, al contrario di quello sostenuto dal viceprefetto Salvatore Grillo e dal prefetto Rita Pieramatti in incontri privati con associazioni e partiti locali. Secondo loro infatti il sito sarebbe una sorta di porta girevole da utilizzare solo in casi di emergenza.

La durata dell’impianto però non potrebbe superare i 3 mesi, che sono in scadenza il prossimo 9 febbraio. Dopo quella data la Prefettura dovrebbe ottenere l’ok definitvo del Comune di Viterbo. Ma qui la partita si complica, perché sul sito sono stati fatti dei lavori considerati in più parti non regolari in quanto il terreno è agricolo e le opere di urbanizzazione non sarebbero previste.

In programma anche la discussione di un Ordine del giorno per chiedere alla Prefettura di fare un passo indietro.

Qui le foto del sito.

Banner
Banner
Banner