Del Piombo a Londra, i 5 Stelle presentano un’interrogazione alla Camera dei Deputati

Del Piombo a Londra, i 5 Stelle presentano un’interrogazione alla Camera dei Deputati

I pentastellati vogliono vedere chiaro sulla vicenda. La Pietà di Del Piombo infatti è stata in più occasioni giudicata inidonea al trasporto dai tecnici. Così Bernini ha presentato l'interrogazione richiesta dai Cinque Stelle viterbesi.

ADimensione Font+- Stampa

Il M5S Viterbo vuole vederci chiaro sull’inconsueto iter che ha portato alla cessione temporanea della preziosa opera ”La Pietà” di Sebastiano del Piombo alla National Gallery di Londra per la mostra ”Michelangelo & Sebastiano” che si terrà dal 15 marzo al 29 giugno 2017.

A tal proposito, di concerto con il portavoce alla camera Massimiliano Bernini, ha ritenuto opportuno far depositare un’interrogazione parlamentare a sua firma in data 25 gennaio 2017.

“Ci preme ricordare che ”La Pietà” di Sebastiano del Piombo, realizzata in collaborazione con Michelangelo e conservata presso il Museo civico di Viterbo, è stata dichiarata in più occasioni (mostra di Vicenza ”Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh” tra ottobre e novembre 2014, Expo di Milano 2015 e, più recentemente, proprio per la mostra londinese) intrasportabile dai tecnici del Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) in ragione della sua fragilità, del suo valore e del suo precario stato conservativo – così i pentastellati -.

Abbiamo però appreso da una nota dell’onorevole Giuseppe Fioroni che, nonostante tali reiterati pareri negativi e dopo il personale interessamento del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’opera verrà comunque trasportata a Londra, malgrado le perizie espresse precedentemente dai funzionari dello stesso Ministero.

Questa decisione, a nostro avviso, ha conseguentemente e inevitabilmente comportato uno svilimento dei tecnici del suddetto Ministero che hanno visto annullare il proprio parere e chiediamo, attraverso l’interrogazione parlamentare, se sia possibile avere indicazioni sulle successive eventuali perizie che avrebbero invece permesso il trasporto dell’opera.

Auspichiamo comunque che il Comune predisponga efficaci azioni di valorizzazione della nostra città conseguenti all’importante prestito che concediamo alla National Gallery e che l’opera, che a quanto sembra sarà concessa alla nostra città in ”cambio” di quella del Sebastiano del Piombo, venga sostenuta con iniziative adeguate quanto a presentazione e pubblicizzazione”.

Banner
Banner
Banner