De Dominicis, l’8×1000? «Hanno preferito dare i soldi alla cultura. Voto decisivo di Viva Viterbo»

De Dominicis, l’8×1000? «Hanno preferito dare i soldi alla cultura. Voto decisivo di Viva Viterbo»

Intanto prosegue la raccolta firme per far cambiare idea all'Amministrazione. Ma il tempo stringe. "Per volere di una maggioranza sempre più disomogenea che ha visto il Pd astenersi e il voto decisivo di Maria Rita De Alexandris di Viva Viterbo”.

ADimensione Font+- Stampa

Schermata 2014-10-06 a 19.29.14L’8×1000 all’edilizia scolastica? No, andrà alla cultura. “Per volere di una maggioranza sempre più disomogenea che ha visto il Pd astenersi e il voto decisivo di Maria Rita De Alexandris di Viva Viterbo”. Gianluca De Dominicis torna sulla questione ricordando che è in corso una raccolta firme per chiedere all’Amministrazione di ripensarci perché – provoca il Movimento 5 Stelle – “qualcuno ha confuso l’8 x mille all’edilizia scolastica con il registro delle unioni civili”.

I fatti. Le amministrazioni comunali possono presentare dei progetti al Governo su vari temi. Il Parlamento ha allargato il tipo di iniziative finanziabili all’edilizia scolastica. Una decisione, proposta e voluta dal Movimento 5 Stelle che così anche a Viterbo ha provato a spostare la bilancia verso questa destinazione. È quasi riuscito nel colpaccio, ma poi si è dovuta arrendere alla maggioranza che nonostante una grande divisione interna è riuscita a portare a casa il risultato, caro a Viva Viterbo: i soldi andranno a iniziative culturali “che hanno già dei fondi”, precisa De Dominicis.

“Riteniamo – aveva scritto il Movimento 5 Stelle di Viterbo nei giorni scorsi – l’argomento di primaria importanza viste le condizioni in cui versano gli edifici scolastici, vista la mancanza cronica di fondi per la scuola, visto il periodo non particolarmente florido che il nostro paese sta attraversando. Invitiamo tutti a firmare”.