De Dominicis e chi campa del suo: “È impegno volontario civico”

De Dominicis e chi campa del suo: “È impegno volontario civico”

ADimensione Font+- Stampa

“La politica deve essere vista come un impegno di volontariato civico”. Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle ha scritto su Facebook un post per replicare, di fatto, all’editoriale di Roberto Pomi in cui si criticava l’idea di tagliare i gettoni di presenza che il Movimento 5 Stelle ha promesso qualora vincesse le elezioni comunali di giugno 2018. “Siamo diversi. Fatevene una ragione”, ricordandoci il Leonardo Michelini del “io campo del mio”.

Scrive De Dominicis. “Il gettone di presenza non è uno stipendio, ma la somma delle spese per i gettoni ammonta a più di 80.000 euro l’anno. Il Movimento 5 Stelle di Viterbo ha deciso che destinerà questi soldi al sociale per aiutare i viterbesi in difficoltà. Non un gesto demagogico ma una realtà gia in atto in tanti comuni dove amministrano i 5 stelle e dove le spese della politica vengono sostituite con iniziative per i cittadini. A qualcuno non piace… E ci credo!  Si parte dai gettoni di presenza e si arriva a vitalizi e stipendi parlamentari. Siamo diversi. Fatevene una ragione!”