De Dominicis a Roma “per difendere la democrazia”

De Dominicis a Roma “per difendere la democrazia”

La sedia alla in fondo, a destra del presidente del Consiglio Marco Ciorba, vuota. Un'immagine rara: manca il consigliere Gianluca De Dominicis; uno dei più presenti e partecipi ai lavori del parlamentino di Palazzo dei Priori.

ADimensione Font+- Stampa

La sedia alla in fondo, a destra del presidente del Consiglio Marco Ciorba, vuota. Un’immagine rara: manca il consigliere Gianluca De Dominicis; uno dei più presenti e partecipi ai lavori del parlamentino di Palazzo dei Priori.

Al suo posto un cartello: “De Dominicis assente giustificato. E’ a Roma per difendere la democrazia!”. E’ accaduto ieri, in una giornata politicamente complicata ai massimi livelli del Paese. I parlamentari in aula per votare la legge elettorale e il Movimento Cinque Stelle davanti a Montecitorio per protestare contro il “Rosatellum”, sistema giudicato “liberticida”. 

Protesta a cui ha preso parte lo stesso De Dominicis. La piazza è stata di Di Battista, Fico e il candidato premier Di Maio. Non si è presentato Beppe Grillo, annunciato più volte ma rimasto in un albergo nel centro di Roma. 

Banner
Banner
Banner