Dalla Regione Lazio una legge per promuovere e sostenere i prodotti agricoli locali

Dalla Regione Lazio una legge per promuovere e sostenere i prodotti agricoli locali

Ad annunciarlo è Riccardo Valentini, consigliere regionale del Pd e vice presidente della Commissione Agricoltura della Regione Lazio.

ADimensione Font+- Stampa

“Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale del Lazio la Legge per valorizzare e promuovere il consumo dei prodotti agricoli di filiera corta dei nostri territori”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, consigliere regionale del Pd e vice presidente della Commissione Agricoltura della Regione Lazio. A presentare la proposta di legge, assieme a Valentini, anche i consiglieri regionali Cristiana Avenali (Pd, prima firmataria), Mario Ciarla (Pd), Marta Bonafoni (SI-Sel) e Daniela Bianchi (SI-Sel).

”Con l’approvazione della Legge sulla filiera corta – prosegue Valentini – la Regione Lazio si pone all’avanguardia nella tutela e valorizzazione della qualità dei prodotti agricoli e dei territori. È una legge che parla sia ai consumatori e che alle piccole aziende, realtà che hanno bisogno di essere sostenute perché sono le nostre sentinelle sul territorio, a tutela della qualità e dell’eccellenza della nostra produzione agricola. I prodotti di filiera corta verranno così incentivati e utilizzati nelle mense di ristorazione collettiva pubblica, individuando per loro aree specifiche nei nuovi mercati rionali e all’interno degli stessi spazi dei territori comunali.

La Legge prevede inoltre degli incentivi per le aziende agricole biologiche che si costituiscono in rete e in aree omogenee. Previsti infine – conclude Riccardo Valentini – delle aree dei centri di trasformazione di comunità. Dal produttore al consumatore, anche direttamente in piazza, senza che i prodotti debbano fare un solo metro”.

Banner
Banner
Banner