Crisi, il Pd cerca di uscire dal guado: lavoro di squadra sul bilancio

Crisi, il Pd cerca di uscire dal guado: lavoro di squadra sul bilancio

Clima piuttosto tranquillo e appuntamento al prossimo primo aprile, per ragionare insieme sulla costruzione del bilancio. Se i democratici riusciranno a fare un lavoro di squadra l'amministrazione Michelini potrà andare avanti, diversamente è destinata a cadere.

ADimensione Font+- Stampa

Un’ora e mezza, tanto è durato il faccia a faccia di questo martedì sera all’interno del gruppo comunale del Partito Democratico. Si è ripartiti da qui, dopo la lunga pausa pasquale, per cercare di ridare prospettiva all’amministrazione Michelini.

Presenti, nella sede provinciale del Pd di via Polidori, i consiglieri (con le sole eccezioni di Melissa Mongiardo e Martina Minchella, assenti per ragioni di lavoro) e i cinque assessori dem. Proprio questi ultimi hanno avuto un ruolo centrale, intervenendo a turno per relazionare sull’attività del proprio assessorato svolta e sulle prospettive nel medio periodo.

Hanno preso la parola tutti: Luisa Ciambella, Alvaro Ricci, Alessandra Troncarelli, Sonia Perà e Antonio Delli Iaconi. Sui discorsi degli assessori sono intervenuti anche i consiglieri. Clima piuttosto tranquillo e appuntamento al prossimo primo aprile, per ragionare insieme sulla costruzione del bilancio.

Proprio il bilancio infatti rappresenta un passaggio fondamentale, su cui la maggioranza è costretta a trovare una sintesi. Pena la caduta anticipata dell’amministrazione e l’arrivo del commissario prefettizio fino alla prossima finestra elettorale del maggio 2017.

Una mossa importante l’ha giocata l’assessore al Bilancio Ciambella che ha invitato i consiglieri a presentare idee e proposte per la costruzione del documento contabile. 

Decarta racconta la Tuscia