Crisi chiusa, è ufficiale il nono assessore e scambio Ricci-Saraconi. Ma Taborri è infuriato

Crisi chiusa, è ufficiale il nono assessore e scambio Ricci-Saraconi. Ma Taborri è infuriato

Il consigliere di maggioranza attacca il sindaco in Consiglio: "Lei si giustifica con la minoranza e non con me. Pretendo giustificazioni politiche. Le pretendo".

ADimensione Font+- Stampa

W1382462799K192639Michelini annuncia la nuova squadra in Consiglio comunale. In arrivo il nono assessore Andrea Vannini per la gestione dei servizi e dell’ambiente. Tra le novità anche lo scambio di deleghe tra Alvaro Ricci e Raffaella Saraconi. A Ricci vanno i lavori pubblici, alla Saraconi l’urbanistica. A Luisa Ciambella il compito di far fare squadra alla maggioranza con una delega per il “team”.  Tra le critiche quelle della minoranza che lamenta l’impossibilità di discuterne visto che la notizia è stata data a fine Consiglio.

Poco contento anche Goffredo Taborri del Nuovo Centrodestra che ha espresso il proprio malcontento per l’aggiunta di un nuovo assessore. E dopo che il sindaco ha risposto alle critiche dell’opposizione Taborri riprende parola per rivolgersi al Primo cittadino. “Lei si giustifica con la minoranza e non con me. Pretendo giustificazioni politiche. Le pretendo”.