Cosa chiede Generazione Y a Orlando: lavoro, diritti e democrazia interna al partito

Cosa chiede Generazione Y a Orlando: lavoro, diritti e democrazia interna al partito

Il movimento giovanile del Partito Democratico che sostiene il candidato Andrea Orlando in vista della conferenza programmatica dell’8 aprile a Napoli.

ADimensione Font+- Stampa

Generazione Y sottopone a Orlando cinque punti programmatici. Il movimento giovanile del Partito Democratico che sostiene il candidato Andrea Orlando in vista della conferenza programmatica dell’8 aprile a Napoli.

I punti programmatici del movimento sono stati presentati a Viterbo la scorsa settimana quando al Due Righe Book Bar si è svolto il primo incontro pubblico di Generazione Y.

Due dei cinque punti riguardano “la democrazia interna” del partito. Generazione Y chiede una maggiore attenzione ai circoli, un rapporto più saldo tra iscritti e istituzioni di governo, e l’attuazione dei referendum interni al partito per la decisione della linea politica così come previsto dallo statuto nazionale.

Poi i giovani indicano le scelte di natura politica che andrebbero prese. Ripartire dai diritti, dallo ius soli all’eutanasia, dalla legalizzazione delle droge leggere ai diritti civili; l’attenzione sulle politiche del lavoro; e il lavoro per l’inclusione sociale partendo “per il recupero degli ultimi e delle periferie – hanno detto i giovani di GY – facendo leva su riqualificazione urbanistica sociale e culturale”.

Natale Viterbo