Consulta Provinciale, sfiduciato il Blocco Studentesco: “Chiricozzi ha politicizzato la Consulta”

Consulta Provinciale, sfiduciato il Blocco Studentesco: “Chiricozzi ha politicizzato la Consulta”

Secondo i membri della Consulta studentesca Chiricozzi aveva fatto in modo che il nome della Consulta fosse "ripetutamente associato a quello di Blocco studentesco – Casa Pound Italia, che tramite i giornali ha annunciato la ‘conquista’ della consulta”.

ADimensione Font+- Stampa

La Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo ha eletto Roberto Tedeschini Presidente a seguito dell’approvazione della mozione di sfiducia nei confronti di Francesco Chiricozzi. Tedeschini, già Segretario provinciale della Rete degli Studenti Medi di Viterbo, è diventato così Presidente della CPS ricevendo 18 preferenze su 29 presenti. “Il nome della consulta – era scritto nella mozione di sfiducia che ha anticipato l’elezione del nuovo presidente – è stato ripetutamente associato a quello di Blocco studentesco – Casa Pound Italia, che tramite i giornali ha annunciato la ‘conquista’ della consulta”.

“Sono felice che Roberto abbia ricevuto la fiducia della Consulta – dichiara Francesco Boscheri, Segretario Generale della Rete degli Studenti Medi di Viterbo – sono sicuro che farà un ottimo lavoro come ha già dimostrato di saper fare nel ruolo di presidente di commissione. Anche come ex-Presidente mi sento di fare i migliori auguri a Roberto e a tutti i rappresentanti che governeranno una delle migliori Consulte del Paese”

“Sarò il presidente di tutti – ha sottolineato invece il neoeletto Presidente – sono convinto che solo attraverso la collaborazione tra tutti i rappresentanti riusciremo a realizzare gli obiettivi del nostro mandato: a partire dal sostenere i ragazzi attraverso la formazione ai rappresentanti per intervenire poi sulle storture dell’alternanza scuola – lavoro. Il lavoro da fare è tanto, ma sono sicuro che insieme riusciremo a fare tutto questo brillantemente.”

Il nuovo presidente Roberto Tedeschini