Il Concerto della Polizia all’Unione costa 8mila euro al Comune: sottratti alla Stagione Teatrale

Il Concerto della Polizia all’Unione costa 8mila euro al Comune: sottratti alla Stagione Teatrale

8.000€ sono più metà dei fondi messi a disposizione dal Comune per le realtà culturali di Viterbo con il bando in scadenza a metà novembre che prevede un tetto di 15.000€

ADimensione Font+- Stampa

Il concerto della Banda della Polizia all’Unione è costato 8.000€ al Comune di Viterbo. Dopo quello della Banda della Marina, costato 17.000€, sottratto dai già pochi soldi previsti per la gestione del Teatro, il Comune di Viterbo ha speso un’altra bella fetta dei fondi a disposizione per il concerto della Banda della Polizia di Stato organizzato in occasione dei festeggiamenti per il 70° anniversario della fondazione della Polizia Stradale.

L’evento, organizzato dalla Questura di Viterbo e dalla Sezione Polizia Stradale, è costato all’amministrazione comunale 8.000€. Soldi presi dal monte stabilito per la stagione teatrale, dal quale erano stati sottratti già i 17.000€ per il Concerto della Marina. I 50.000€ iniziali così scendono ancora. 8.000€ sono più metà dei fondi messi a disposizione dal Comune per le realtà culturali di Viterbo con il bando in scadenza a metà novembre che prevede un tetto di 15.000€. Per due ore di concerto, insomma, è stato speso come per sei mesi di iniziative culturali del territorio.

I fondi, destinati con apposita delibera dalla Giunta comunale, sono serviti per la promozione dell’evento, l’assistenza al pubblico, l’ospitalità per i componenti della banda, il service audio-video e luci, il facchinaggio e i vari adempimenti in materia di sicurezza.