Comune a rilento: tra una settimana la conferenza dei Capigruppo

Comune a rilento: tra una settimana la conferenza dei Capigruppo

La maggioranza pare prendersela comoda e sembrano lontani i tempi in cui si correva per portare a termine la procedura della decadenza del consigliere d'opposizione Francesco Moltoni, procedura poi rimasta a metà ed ora già dimenticata in vista di altre priorità.

ADimensione Font+- Stampa

Il Comune se la prende comoda: la Conferenza dei capigruppo convocata tra sette giorni. Dopo le richieste della minoranza la presidenza del Consiglio comunale ha convocato i capigruppo per stabilire le date delle prossime riunioni dell’assise e per capire come muoversi per la vicenda dei Revisori dei Conti.

La maggioranza pare prendersela comoda e sembrano lontani i tempi in cui si correva per portare a termine la procedura della decadenza del consigliere d’opposizione Francesco Moltoni, procedura poi rimasta a metà ed ora già dimenticata in vista di altre priorità.

Il motivo di questo stop è chiaro: viste le enormi difficoltà che sta incontrando il sindaco Leonardo Michelini a tenere insieme la propria squadra i tempi si allungano. Sette consiglieri serra-panunziani infatti sono con un piede e mezzo fuori dalla maggioranza e aspettano solamente il via libera del Partito regionale e nazionale per far cadere Michelini. L’ipotesi che lui si dimetta infatti sono molto lontane.

Proprio il punto dei Revisori dei Conti aveva dato il via alla crisi scoppiata pochi giorni prima di Natale.