Coldiretti gioisce per il nuovo Psr: “risponde a quanto da noi richiesto”

Coldiretti gioisce per il nuovo Psr: “risponde a quanto da noi richiesto”

L’intervento valevole per il periodo 2014-2020 è stato presentato ieri dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dall’assessore all’agricoltura Sonia Ricci.

ADimensione Font+- Stampa

La Regione Lazio annuncia il nuovo piano rurale: 780 milioni per l’agricoltura. soddisfazione dalla Coldiretti Viterbo. L’intervento valevole per il periodo 2014-2020 è stato presentato ieri dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dall’assessore all’agricoltura Sonia Ricci.

Secondo la Coldiretti si tratta di un vero e proprio volano per garantire sviluppo ai territori rurali del Lazio e maggiore competitività alle imprese. Con 77 milioni in più rispetto alla passata programmazione, “ai quali vanno ad aggiungersi altri 24 milioni di euro di aiuti di Stato che Coldiretti Lazio ha voluto ed ottenuto siano dedicati al rafforzamento delle misure che hanno al centro l’impresa agricola e il miglioramento della sua competitività”.

“Siamo particolarmente soddisfatti – spiega Aldo Mattia della Coldiretti Lazio – che il PSR risponda a quanto da noi richiesto. Abbiamo visto confermato che ben il 35% dell’intera dotazione del PSR (280 milioni di euro) è dedicata specificamente alle misure di investimento nelle aziende agricole, al ricambio generazionale e al sostegno alle strutture di trasformazione e commercializzazione inserite in contesti di filiere organizzate”

“Ci uniamo alla soddisfazione di Mattia – ha aggiunto il Presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifici – perché l’intervento avrà benefici anche per la zona della Tuscia”. “Aspettiamo che in tempi si spera brevi – ha concluso il direttore di Coldiretti Viterbo Ermanno Mazzetti – siano resi pubblici i bandi di accesso alle misure per cogliere pienamente le opportunità offerte dal nuovo Piano di Sviluppo Rurale”