Civita visitabile anche a chi ha disabilità motorie gravi, giovedì l’assessore regionale Visini per la presentazione del nuovo mezzo

Civita visitabile anche a chi ha disabilità motorie gravi, giovedì l’assessore regionale Visini per la presentazione del nuovo mezzo

Civita di Bagnoregio visitabile anche per chi ha disabilità motorie gravi. Una realtà, resa possibile, grazie a un progetto del Comune di Bagnoregio e la sezione locale della Croce Rossa Italiana. Giovedì 25 maggio alle ore 11 il mezzo di trasporto speciale sarà presentato ufficialmente alla Casa del Vento (Corso Mazzini 85, Bagnoregio).

ADimensione Font+- Stampa

Civita di Bagnoregio visitabile anche per chi ha disabilità motorie gravi. Una realtà, resa possibile, grazie a un progetto del Comune di Bagnoregio e la sezione locale della Croce Rossa Italiana. Giovedì 25 maggio alle ore 11 il mezzo di trasporto speciale sarà presentato ufficialmente alla Casa del Vento (Corso Mazzini 85, Bagnoregio).

Sarà presente per l’occasione l’assessore ai Servizi Sociali della Regione Lazio Rita Visini. Interverranno il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti e il presidente della sezione locale Croce Rossa Stefano Bizzarri. Il Viking Yamaha sarà benedetto dal parroco don Marco Petrella. A curare l’iniziativa l’associazione Juppiter.

Dopo la presentazione ufficiale verrà effettuato un trasporto simbolico sul ponte di Civita ed è previsto un momento finale conviviale nel piccolo borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi.

“Siamo orgogliosi del nuovo e importante obiettivo che siamo riusciti a centrare – le parole del sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti -. Con la Croce Rossa locale abbiamo coltivato questa idea e abbiamo trovato la strada di concretizzarla grazie agli incassi dell’ultima edizione del Presepe Vivente di Civita.

Nei prossimi giorni il servizio sarà perfettamente strutturato e funzionale. Abbiamo abbattuto una barriera architettonica importante e ora chi ha disabilità motorie gravi potrà vivere un’esperienza unica al mondo. Questo conferma la vocazione turistica del nostro territorio ed è un tassello prezioso nel lavoro che abbiamo portato avanti in questi anni”.

“Il sogno che abbiamo coltivato insieme all’amministrazione comunale ha dato frutto – commenta Stefano Bizzarri -. Intendiamo realizzare il servizio con il coinvolgimento attivo di disabili. Un segnale nel segnale e sicuramente un valore aggiunto. Si tratta di un servizio su richiesta, basta prenotare la propria visita a Civita e la Croce Rossa si occuperà di tutto.

Ci occupiamo da diverso tempo di primo soccorso a Civita nei giorni di maggiore affluenza di visitatori. Spesso ci è stato richiesto di intervenire per casi di persone che non riuscivano a percorrere il ponte. Da queste richieste l’idea di strutturare un vero e proprio servizio, pienamente efficiente”.

Banner
Banner
Banner