Cinque Stelle Viterbo, scelto il candidato sindaco ma le bocche restano cucite

Cinque Stelle Viterbo, scelto il candidato sindaco ma le bocche restano cucite

Il Movimento Cinque Stelle di Viterbo ha scelto il proprio candidato sindaco, anche se è impossibile conoscerne ancora il nome. I pentastellati viterbesi hanno preso la decisione ma per avere la rivelazione occorrerà attendere ancora qualche giorno.

ADimensione Font+- Stampa

Il Movimento Cinque Stelle di Viterbo ha scelto il proprio candidato sindaco, anche se è impossibile conoscerne ancora il nome. I pentastellati viterbesi hanno preso la decisione ma per avere la rivelazione occorrerà attendere ancora qualche giorno.

Le bocche restano cucite, anzi sigillate. Impossibile capire chi sarà “il cavallo” in corsa per Palazzo dei Priori. L’unica cosa che riusciamo a scucire è la ragione di questo silenzio: la volontà di preparare il lancio in grande stile. In maniera da dare un segnale forte ai cittadini. 

Impossibile sapere di più. Anche se una tale indiscrezione fa presupporre che sia in corso un lavoro per portare nel capoluogo della Tuscia qualche big vero: Grillo? Casaleggio junior? Di Battista? Il candidato premier Luigi Di Maio o forse la candidata alla presidenza della Regione Lazio Roberta Lombardi?

E proprio l’arrivo del big, in un contesto da grande occasione, sarebbe il momento atteso per l’annuncio. I Cinque Stelle indovinando il candidato sindaco potrebbero avere delle carte anche per arrivare alla guida della città dei papi. Lo scontento su Viterbo verso i partiti classici è alle stelle e la credibilità di molte figure politiche ormai fortemente logora. E’ invece forte la spinta al “voto contro” e un ruolo importante sul risultato delle comunali lo giocherà l’esito delle politiche e regionali.