Cinque case cantoniere della Tuscia in affitto a canone agevolato per Comuni e associazioni: ecco il bando

Cinque case cantoniere della Tuscia in affitto a canone agevolato per Comuni e associazioni: ecco il bando

Nell’elenco provincia di Viterbo sono 5 le strutture a disposizione e si trovano a Nepi, a Sutri (2), Montefiascone e Zepponami. Le Associazioni e i Comuni che hanno tempo fino al 23 aprile per presentare il proprio progetto.

ADimensione Font+- Stampa

Una intera casa cantoniera per realizzare attività con impatto sociale, per realizzare presidi socio-sanitari o attività a tutela dell’ambiente o per le attività culturali. La regione Lazio ha deciso di mettere a bando 18 case cantoniere che potranno essere prese in affitto a canone agevolato per 6 anni da associazioni, enti e realtà senza scopo di lucro.

Nell’elenco provincia di Viterbo sono 5 le strutture a disposizione e si trovano a Nepi, a Sutri (2), Montefiascone e Zepponami. Le Associazioni e i Comuni che hanno tempo fino al 23 aprile per presentare il proprio progetto.

“Una nuova vita per le case cantoniere abbandonate – spiega il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – che diventano spazi per la cultura e la socialità. Quello sulla riqualificazione delle case cantoniere è un progetto nuovo, bello e innovativo, che stiamo sostenendo fin da quando siamo arrivati. Ne abbiamo già assegnate tante, i progetti stanno andando avanti, e proprio in questi giorni partiamo con il nuovo bando”.

L’elenco completo delle 18 case cantoniere a bando e le info tecniche sono a questo indirizzo.

 

Decarta racconta la Tuscia