Chiusura nucleo sommozzatori, la Lega presenta un’interrogazione parlamentare

Chiusura nucleo sommozzatori, la Lega presenta un’interrogazione parlamentare

Il parlamentare leghista Nicola Molteni presenta interrogazione parlamentare sulla chiusura del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Viterbo.

ADimensione Font+- Stampa

La Lega Nord contro la chiusura del nucleo sommozzatori. Oggi il parlamentare del Carroccio Nicola Molteni presenterà un’interrogazione parlamentare sul fatto. Lega Federalista con Matteo Salvini si attiva contro la chiusura del nucleo sommozzatori dei Vigili del fuoco di Viterbo, previsto per oggi in seguito al riordino del corpo nazionale.

Una decisione che per il responsabile di Lega Federalista con Matteo Salvini è inaccettabile e va contrastata.

“Dopo la soppressione dei presidi della polizia ferroviaria e di quella postale, per i quali dobbiamo continuare a protestare, è stato inferto un altro vergognoso colpo al nostro territorio – attacca Maurizio Pinna -. Con questo provvedimento viene meno un servizio a garanzia della popolazione e dei turisti che scelgono il nostro mare e i laghi per le loro vacanze. Per l’ennesima volta si va a intaccare pericolosamente la sicurezza di tutti, e questo non è più tollerabile già da troppo tempo”.

I nostri sommozzatori svolgono attività nel Lazio e in Umbria. “Solo nella Tuscia abbiamo due laghi, Bolsena e Vico, particolarmente frequentati, oltre a laghi minori sia naturali sia artificiali e corsi fluviali dove dobbiamo sempre sperare che non accada mai nulla. Ma purtroppo sappiamo – prosegue Pinna – che non è così.

E’ impensabile risolvere la mal gestione dello Stato annientando il lavoro, l’esperienza e la garanzia offerta per decenni da un reparto di sommozzatori di questo livello. Ma queste sono argomentazioni che, evidentemente, non interessano coloro che hanno attivato l’autodistruzione di questo Paese”.

Umberto Fusco critica duramente i tagli. “Siamo stati da sempre favorevoli alla riduzione della spesa pubblica, ma non possiamo accettare gli interventi che non hanno una logica e che compromettono servizi essenziali per la società”.

Lega Federalista è intenzionata ad andare fino in fondo.

“Oggi dicembre il nostro parlamentare, Nicola Molteni, presenterà un’interrogazione urgente per dire no alla chiusura del nucleo dei sommozzatori. In nome della sicurezza e del mantenimento delle poche eccellenze che il nostro territorio possiede, rispetto a quanto ci è sempre stato negato pur avendone titolo e diritto, – conclude Pinna – noi tutti dobbiamo fare il possibile per contrastare questa insensata decisione di incidere ancora sulla sicurezza, sempre che in Italia ci sia ancora la possibilità di credere che il diavolo non abbia scelto Roma come quartier generale”.