Catrame sopra lo stemma del Sodalizio dei Facchini, Mecarini: “Vogliamo conoscere l’autore del capolavoro e la motivazione”

Catrame sopra lo stemma del Sodalizio dei Facchini, Mecarini: “Vogliamo conoscere l’autore del capolavoro e la motivazione”

Lo stemma del Sodalizio che segna la prima fermata della Macchina di Santa Rosa coperto dal catrame. "Avuta notizia di questo scempio mi sono rivolto subito all'assessore competente dal quale ho avuto garanzia dell'intervento immediato per la rimozione del catrame dallo stemma. Ho chiesto inoltre di conoscere l'identità dell'autore del capolavoro e di sapere la motivazione. Spero che non sia stato danneggiato irreparabilmente". Così il presidente del Sodalizio Massimo Mecarini.

ADimensione Font+- Stampa

Lo stemma del Sodalizio che segna la prima fermata della Macchina di Santa Rosa coperto dal catrame. “Avuta notizia di questo scempio mi sono rivolto subito all’assessore competente dal quale ho avuto garanzia dell’intervento immediato per la rimozione del catrame dallo stemma. Ho chiesto inoltre di conoscere l’identità dell’autore del capolavoro e di sapere la motivazione. Spero che non sia stato danneggiato irreparabilmente”. Così il presidente del Sodalizio Massimo Mecarini.

La vicenda, davvero surreale, ha tenuto bianco nel pomeriggio di ieri in città. Tanto per le strade quanto sui social, dove un noto commerciante del posto ha postato la foto. 

“Questa è una cosa vergognosa cancellare con il catrame il simbolo del Sodalizio dei Facchini. Domani presenteremo interrogazione urgente per l’immediato ripristino e per conoscere le responsabilità di questo gesto”. Le parole del portavoce di Viva Viterbo Giacomo Barelli.