Carmine Schiavone è morto a Viterbo

Carmine Schiavone è morto a Viterbo

Secondo quanto appreso da ilfattoquotidiano.it Schiavone era stato operato nei giorni scorsi e doveva essere dimesso a breve. Al momento la causa della morte non è chiara. Le prime informazioni parlano di arresto cardiaco improvviso.

ADimensione Font+- Stampa

È morto questa notte in un ospedale nel Viterbese l’ex collaboratore di giustizia Carmine Schiavone, già ai vertici del clan dei casalesi. L’ex boss – che aveva iniziato a collaborare con la Dda di Napoli nel 1993 e ritenuto attendibile dalla Direzione nazionale antimafia almeno fino al 2010 – era ricoverato da alcuni giorni per le conseguenze di una caduta nella sua residenza.

 

Ne dà notizia Il Fatto Quotidiano online, continua a leggere l’articolo