Caporale: “Sogno un coro gospel viterbese”

Caporale: “Sogno un coro gospel viterbese”

Appena terminato il tour con Claudio Baglioni Serena Caporale è tornata nella Tuscia e si è messa a lavoro per costruire il primo coro gospel viterbese.

ADimensione Font+- Stampa

“Il sogno è di realizzare un coro gospel a Viterbo”. A parlare è Serena Caporale, rientrata da poco dal tour nazionale di Claudio Baglioni, dove è corista.

Il 18 dicembre il concerto finale a Milano, poi il suo ritorno nella Tuscia con in agenda il corso di gospel organizzato in collaborazione con ‘La Casa delle Arti’. Qualche giorno di riposo sotto le festività e l’avvio del progetto. Ogni martedì sera dalle 20 l’appuntamento è in via Cristofori 8 nel quartiere Pilastro. Al momento conta una quindicina di frequentanti, ma la squadra può allargarsi. Siamo andati a intervistarla.

 

Come nasce l’idea di un corso di gospel?

“Collaboro da molti anni con Juppiter, almeno una decina. Appena mi è stata ventilata la possibilità di un progetto vocale con più persone ho colto la palla al balzo. La polivocalità mi ha sempre interessato particolarmente e poter trasmettere le mie conoscenze ad altre persone lo trovo fantastico”.

 

In cosa consiste questo corso?

“Diciamo che l’obiettivo finale è di creare un repertorio di classici gospel. L’ideale è avere 10-15 pezzi realizzati a cappella o con strumenti. Alle lezioni verranno infatti anche dei musicisti”.

 

gospel

 

Ma puntate anche a far nascere un vero e proprio coro nella Tuscia?

“Sarebbe fantastico, un sogno. In verità già ci immagino tutti con le divise, magari in viaggio verso mete lontane”.

 

Può partecipare chiunque o servono determinati requisiti?

“Il corso è assolutamente aperto a tutti. Siamo già in quindici, ma sarebbe positivo qualche rinforzo. Diciamo che servono qualità di base minime, molto diffuse. Chi è incuriosito non si faccia tanti problemi e venga a provare, scoprirà di possedere qualità che non immagina”.

 

Una tua definizione del gospel?

“E’ la forma di preghiera più allegra e sincera che conosco. E’ un modo di comunicare pieno di gioia e di pathos”.

 

Per informazioni 333.1788971. Visita il sito www.lacasadelleartiviterbo.it e la pagina Facebook.